Addio ad Antonio, anima di LeG in Sicilia

01 Lug 2013

Antonio Luvarà ci venne a trovare nell’ufficio di via Col di Lana alcuni anni fa. Un signore alto, dai modi gentili. Messinese trapiantato a Milano, ci raccontò del suo sogno di creare nella sua terra d’origine, con cui non aveva mai perso i contatti, una realtà legata ai principi e agli ideali di Libertà e Giustizia. La sintesi dei primi incontri a Messina e Catania di Simona Peverelli.

 

Antonio Luvarà ci venne a trovare nell’ufficio di via Col di Lana alcuni anni fa. Un signore alto, dai modi gentili. Messinese trapiantato a Milano, ci raccontò del suo sogno di creare nella sua terra d’origine, con cui non aveva mai perso i contatti, una realtà legata ai principi e agli ideali di Libertà e Giustizia. Grazie a lui nacque nel 2009 il circolo di Messina e poi quello di Catania.  Socio sostenitore di LeG, persona appassionata e schietta, ieri ci ha lasciato. Alla sua famiglia, a Giusi Furnari Luvarà, coordinatrice di Messina, un abbraccio affettuoso da tutta Libertà e Giustizia.

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Leggi anche

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri - dal 29 febbraio al 23 aprile - sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni.

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.