Speciale

Via Maestra

Via Maestra

Il 7 ottobre 2023, le associazioni che si sono ritrovate nella piattaforma La Via maestra hanno dato vita a una importante e partecipatissima manifestazione a Roma, in piazza San Giovanni, dalla quale ha preso avvio una mobilitazione sui territori a difesa dei cardini democratici della Costituzione repubblicana e del suo contenuto, tuttora inattuato, di solidarietà sociale.

Contro i progetti di svuotamento democratico della nostra carta fondativa, da qui prenderà avvio una nuova stagione referendaria.

Il programma per il futuro da costruire in Italia e in Europa

Libertà e Giustizia è, con Cgil, Anpi e Arci, tra i promotori della Via Maestra, un progetto di cultura politica e difesa della Costituzione che raccoglie oltre duecento realtà associative.

“Via Maestra” non è un nome scelto a caso: è il titolo, oggi risignificato, di un appello del 2013 promosso da Gustavo Zagrebelsky, Lorenza Carlassare, Maurizio Landini, don Luigi Ciotti e Stefano Rodotà per lanciare una mobilitazione di massa per la Costituzione: “non la difesa di un passato che non può ritornare, ma un programma per il futuro da costruire in Italia e in Europa”.

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.