Speciale

Riforme

Riforme

Un esecutivo forte, deciso a procede nella concentrazione dei poteri a fronte di un Parlamento già indebolito numericamente e depotenziato da una prassi di decretazione d’urgenza, avanza proposte che, in nome di una presunta governabilità, stravolgono la Costituzione e i suoi principi.

In un dibattito svuotato di contenuti e forza, dopo anni di svalutazione, quando non di irrisione, del pensiero critico, sta alla società civile proteggere la cultura politica scritta nella nostra Carta fondativa.

La madre di tutte le riforme

Quelle che oggi vengono chiamate “riforme” contengono una crepa democratica che va a insinuarsi nelle relazioni tra istituzioni e cittadini. In particolare quella relativa al “premierato”, definito dall’esecutivo “la madre di tutte le riforme”, che mira a instaurare una democrazia decidente, populista, povera di contrappesi, affidata alla figura del presidente del Consiglio.

Libertà e Giustizia promuove un’analisi delle ripercussioni costituzionali e degli effetti concreti che queste riforme porterebbero nelle istituzioni, nelle esistenze quotidiane dei cittadini, nelle organizzazioni in cui si riuniscono e si riconoscono.

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.