Politica: Liberta’ e Giustizia, Zagrebelsky lancia manifestazione 24 novembre

14 Nov 2012

Milano, 13 nov. (Adnkronos) – “Serve solo la buona politica”. Ne e’ convinto il giurista Gustavo Zagrebelsky, presidente emerito della Corte Costituzionale e presidente onorario di Liberta’ e Giustizia. “I cattivi costumi si combatto con i buoni costumi”, dice. Zagrebelsky ha appena scritto “Per una stagione costituzionale. Non parole vuote ma atti di contrizione”, un manifesto che inaugura un nuovo decennio di attivita’ di LeG, “non un partito politico, ma un’associazione di cultura politica, ispirata ai due principi indicati nella sua stessa denominazione”.

Un nuovo manifesto, insomma, per una nuovo decennio, che arriva in un momento di crisi politica e di valori e vuole combattere l’antipolitica e riaffermare i valori fondanti della democrazia. Il manifesto e’ stato scritto a dieci anni dalla nascita di Liberta’ e Giustizia, e lancia la grande manifestazione del 24 novembre prossimo, al Forum Mediolanum di Assago, a Milano.

All’incontro parteciperanno lo stesso Zagrebelsky, Sandra Bonsanti, Umberto Eco, Roberto Saviano, Paul Ginsborg, Gad Lerner, Don Virginio Colmegna, Nando dalla Chiesa, Salvatore Settis, Lorenza Carlassare, Simona Peverelli, Elisabetta Rubini. Sara’ proiettato un video-messaggio di Moni Ovadia. Sul palco anche Tindaro Granata, attore, che presentera’ un brano tratto dal monologo “Antropolaroid”. Tra gli aderenti al manifesto, che saranno presenti alla manifestazione, Ivan Lo Bello, Roberta De Monticelli, Bice e Carla Biagi, Filippo di Robilant, Stefano Pareglio.

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri - dal 29 febbraio al 23 aprile - sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni.

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.