Una domanda a Berlusconi

17 Set 2010

E’ tempo di domande, che per la maggior parte dei casi rimangono senza risposta. LeG ne vuole fare una al presidente del Consiglio, sui suoi presunti rapporti con Vito Ciancimino, fin dagli anni ’70

E’ tempo di domande. Ne abbiamo una per il presidente Berlusconi: riferiscono Massimo Ciancimino e sua madre Epifania (detta Silvia) Scardina, di interessi finanziari fra Berlusconi e il sindaco mafioso Vito Ciancimino fin dagli anni ’70.

Mentono? Ha mai ricevuto soldi da investire da Vito Ciancimino? Ha mai contribuito a finanziare correnti democristiane in Sicilia in quegli anni?

Attendiamo con ansia una esauriente risposta da parte del Presidente del Consiglio.

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Leggi anche

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri - dal 29 febbraio al 23 aprile - sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni.

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.