Rompiamoil silenzioOra facciamo rete

16 Mar 2009

S

u


r

i

c

h

i

e

s

t

a


d

i


n

u

m

e

r

o

s

i


f

i

r

m

a

t

a

r

i

,


s

t

i

a

m

o


c

o

s

t

r

u

e

n

d

o


u

n

a


r

e

t

e


f

r

a


q

u

a

n

t

i

,


d

o

p

o


a

v

e

r


c

o

n

d

i

v

i

s

o


<
A


h

r

e

f

=




h

t

t

p

:

/

/

w

w

w

.

l

i

b

e

r

t

a

e

g

iustizia.it/appelli/dettaglio_appello.php?id_appello=11″>Rompiamo il silenzio, desiderano essere contattati, città per città, per partecipare alle numerose iniziative di Libertà e Giustizia nate sulla scia del manifesto di Gustavo Zagrebelsky.
Le risposte sono state immediate: in ufficio sono arrivate centinaia di richieste da tutta Italia, Roma e Milano, in particolare, ma anche Napoli, Macerata, Forlì, Padova, Treviso, Verona, Udine, Lecce, Bari e Trento. Poi alcune anche dall’estero: Parigi e Bruxelles.
Se desideri farne parte o se ti interessa anche solo essere informato di quel che organizziamo nella tua città, per favore, aiutaci a contattarti, mandando all’associazione i tuoi recapiti (la città in cui vivi e il numero di telefono o l’indirizzo mail).
Puoi scriverci all’indirizzo info@libertaegiustizia.it o telefonarci al numero 02.45491066
Puoi ancora firmare qui, sul sito di Libertà e Giustizia, Rompiamo il silenzio o invitare un amico a condividere il manifesto che ha già ricevuto via internet oltre 200 mila firme e continua a riceverne attraverso la raccolta cartacea durante le manifestazioni di LeG e di molte associazioni amiche che ci stanno sostenendo in questo momento.

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Leggi anche

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri - dal 29 febbraio al 23 aprile - sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni.

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.