Giornalisti alzano la voce per Assange

26 Feb 2020

Redazione

More than 1300 #JournalistsSpeakUpForAssange

Alza la voce -– una iniziativa internazionale di giornalisti in difesa di Julian Assange

Cari e care amici e colleghi

Julian Assange, editore di Wikileaks, è accusato di avere violato la legge degli Usa contro lo spionaggio per avere reso pubblici documenti militari statunitensi sulle guerre in Afghanistan e Iraq e una raccolta di cablogrammi del Dipartimento di Stato americano, documenti di grande rilevanza che molti di noi, in tutto il mondo, hanno utilizzato e a loro volta pubblicato.

Questo caso stabilisce un precedente estremamente pericoloso per giornalisti, media e per la libertà di stampa. Non vogliamo assolutamente rimanere in silenzio.

Invitiamo ogni giornalista, e tutte le persone ed organizzazioni che operano nel campo del giornalismo, ad unirsi a noi firmando e diffondendo questo appello in difesa di Julian Assange. Leggete il testo e firmatelo.

Il testo contiene una citazione dell’inviato speciale delle Nazioni Unite contro la tortura, Nils Melzer, che, dopo avere indagato sul caso, ha scritto: “da ultimo mi sono reso conto che ero stato accecato dalla propaganda e che Assange è stato sistematicamente denigrato per distogliere l’attenzione dai crimini che ha denunciato. Una volta spogliato della sua umanità tramite l’isolamento, la diffamazione e la derisione, come avveniva con le streghe bruciate sui roghi, è stato facile privarlo dei suoi diritti fondamentali senza suscitare l’indignazione dell’opinione pubblica mondiale. In questo modo, grazie alla nostra stessa compiacenza, si sta determinando un precedente che in futuro potrà e sarà applicato anche dinanzi a rivelazioni pubblicate dal Guardian, dal New York Times e da ABC News.”

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Leggi anche

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri - dal 29 febbraio al 23 aprile - sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni.

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.