Ricucire l’Italia, pullman e info prenotazioni

I circoli di LeG, i singoli cittadini o le associazioni che vogliano organizzare pullman o car-sharing per la manifestazione di Milano dell’8 ottobre sono pregati di comunicarlo alla sede centrale via mail 8ottobre@libertaegiustizia.it

Indirizzi e contatti saranno man mano pubblicati in questa pagina.

TORINO: organizza un pullman (se necessario più di uno) con partenza da Torino alle 11,45 di sabato 8 ottobre. Partenza c.so Galileo Ferraris angolo corso Sebastopoli (stadio Olimpico), salite intermedie: P.zza Solferino ore 11.50c.so Giulio Cesare (fermata davanti all’Auchan), ore 12.00. Il costo del noleggio è di 20 euro andata e ritorno e potrà scendere nel caso che il numero dei partecipanti sia alto. Chi è interessato scriva a Dario Quaggia: quaggia@alice.it  Ritorno a Torino entro le 21.

PROVINCIA DI VICENZA: partenza da Bassano del Grappa, v.le De Gasperi (ang. piazza Cadorna /Ossario), ore 11 sosta al casello autrostradale di Vicenza Ovest alle 11.30. Il pullman potrà essere realizzato solo se verrà raggiunto in numero minimo di adesioni (20 persone). Per i soci e gli amici di Padova, rivolgersi sempre a Enrica Visintainer per il pullman che parte da Bassano: provinciavicenza@libertaegiustizia.it Il ritorno è previsto tra le 21 e le 22 subordinato ala fine della manifestazione, masi potrebbe concordare di rientrare prima. Il prezzo rimane di 25 € pagabili sul pullman. Metà prezzo per i giovani al disotto dei 25 anni. Se il numero delle adesioni dovesse aumentare, il prezzo diminuirà. Posti ancora liberi.

BOLOGNA: partenza alle 10,30 da via Andrea Costa 160 di fronte alla Coop (parcheggi vicini comodi) e il costo del bus andata/ritorno. Il costo del viaggio è di € 20 – alla salita. Uno dei pullman prende partecipanti da Modena, Reggio Emilia e Parma ai rispettivi imbocchi dell’Autosole (info dai contatti sotto). Info su: http://www.libertaegiustiziabologna.it/Per distribuire il lavoro vi chiediamo di spedire la vostra mail al destinatario in base alla prima lettera del cognome di chi scrive:
da A a L, Derek Jones, email: bologna@libertaegiustizia.it tel. 328-1783125
da M a Z, Arrigo Quattrini, email:  arrigo.quattrini@tiscali.it,   tel. 348-7106469.

FIRENZE: pullman massimo 50 posti (costo 20/30 €). Partenza ore 8.00 da Mercato Ortofrutticolo, Viale Alessandro Guidoni. Per info e prenotazioni: Riccardo Campanelli

PORDENONE:  mette a disposizione un pullman che partirà sabato mattina alle ore 8.30 dal parcheggio Modotti di San Vito al Tagliamento (zona Ospedale Civile) per rientrare da Milano una volta finita la manifestazione verso le 18.30/19.00 (partenza da Milano). Il numero minimo per attivare questo servizio è di 30 persone, il numero massimo è di 30 (quanti sono i posti disponibili della corriera). Le adesioni devono essere fatte a quest’indirizzo . Ci sono ancora posti.

MANTOVA: passaggio in auto per info: Alessandro Monicelli, am@monicellialessandro.191.it cell. 3491046078

GENOVA: partenza ore 11 da P.zza De Ferrari per info e prenotazioni Franca Carboni cell. 3398432529

BRESCIA: Ritrovo ore 12.15 su Piazzale Iveco Brescia, dove si può lasciare la macchina. Costo 15  €. Prenotazione obbligatoria cell.  3338030888

PESCARA: in treno, partenza da Pescara centrale ore 07:40, arrivo a Milano centrale ore 13:25, treno Eurostar, 62,50 euro. Ritorno da Milano centrale ore 21:15, arrivo a Pescara ore 03:29, treno InterCity Notte, 42,00 euro. Si usufruisce della combinazione per il sabato italiano 2X1, cioè paghi un biglietto per ogni due persone, condizione conveniente. (la combinazione sconto comitive è solo del 20% e bisogna superare 10 persone). Chi intende partecipare  contattatti telefonicamente Bartolomeo Camiscioni: 085.4219206 – 3393227762

ROMA: si può arrivare in treno andata/ritorno offerta € 54.00 per info e prenotazioni: www.trenitalia.it tel. 892021

CUNEO: Appuntamento ore 8.30 davanti alla Stazione di Cuneo per andare  insieme in treno alla manifestazione all’arco della Pace di Milano. Vi aspettiamo. Contatti per informazioni: Marco Giraudo cell: 3200946154; e-mail: marcogiraudo@alice.it

38 commenti

  • Sono socio di L&G di Lucera (FG), in procinto di rinnovare l’iscrizione. Credo nell’Associazione, ma consentitemi un piccolo sfogo: è davvero difficile da quaggiù sentirsi parte di un comune sentire, perchè la distanza oltre che fisica è soprattutto mentale.
    Lo dico con cuore sincero e spirito scevro da ogni polemica: è troppo logico, ovvio e scontato, anche troppo facile, organizzare un evento a Milano, ma MILANO si avverte lontana da qui!!!! E fino a quando lo sarà da questo nostro, e spero anche vostro, SUD desolato e desolante, purtroppo continueremo ad essere parte di Italie profondamente diverse. Con affetto, non riuscirò a partecipare, ma quasi sicuramente rinnoverò l’iscrizione.

  • Per il pulman da Torino prego aggiungere:
    partenza da Torino alle 11,45 di sabato 8 ottobre in corso Galileo Ferraris angolo corso Sebastopoli (stadio Olimpico), salite intermedie:
    Piazza Solferino alle 11 e 50
    Corso Giulio Cesare (fermata del pulman davanti all’Auchan) alle 12.
    Il rientro è previsto tra le 20 e le 21
    Il costo del noleggio è di 20 euro andata e ritorno e potrà scendere nel caso che il numero dei partecipanti sia alto. Chi è interessato scriva al nostro socio ( e tesoriere) Dario Quaggia che si è apprezzabilmente preso l’incarico di coordinare la partenza.
    La sua mail è quaggia@alice.it
    Per ragioni organizzative e contabili mercoledì sera dovremo chiudere le richieste di partecipazione. Attendiamo con piacere le vostre risposte, se possibile indicando la località di salita sul pulman.

  • Sono il sindaco di Tissi, in provincia di Sassari .La misura è colma ormai da tropppo tempo.
    Sarò insieme a voi sabato a manifestare in difesa delle istituzioni democratiche.

  • Concordo in pieno con il Sig. Grasso. Che almeno venissero fatte a Roma queste manifestazioni, dove ha sede il potere scandaloso che ci affligge e non sempre a Milano, capitale immorale della fallimentare finanza italiana! Roma è al centro dell’Italia ed è facilmente raggiungibile da tutti, sia dal profondo Nord che dall’altrettanto profondo Sud. Pensateci per la prossima manifestazione.

  • Ci sarò!

    Il procrastinare fino all’ultimo soffio di ossigeno è un classico dell’italietta povero borghese, che si mobilità solo quando gli levano tutto..mai un po prima..incapace di lottare per ciò che ha già, per ciò che altri hanno conquistato.

  • Ho ricevuto ora la vostra comunicazione e desidero segnalarvi che l’8 ottobre è Yom Kippur, festività solenne ebraica e perciò nessun cittadino di religione ebraica potrà partecipare. Peccato!!! io e la mia famiglia come tanti altri ebrei che ci tengono ancora al nostro paese avrebbero voluto esserci, ma ahimè il nostro è un paese “cattolico” che tiene conto solo delle ricorrenze della maggioranza…
    cordiali saluti.
    Claudia Terracina

  • Mi riesce un po’ difficile stare con Voi a Milano sabbato prossimo 8 Ottobre poiché mi trovo a Bogotá in quel della Colombia. Peró saró con Voi di tutto cuore. Io amo l’Italia e non sopporto vedere come l’hanno ridotta sti delinquenti mascalzoni. Potrete capire meglio questo mio commento se riordate che arriva da un colombiano piutosto avezzo alla beffa e allo scarnio per via dei propri farabutti. Viva l’Italia!!!!

    Jaime NOVOA

  • Io sono anziano e malato, non posso venire a Milano, ma ho veicolato il messaggio a tutti gli amici di cui ho la mail. Andate, siate numerosi, state lottando, state facendo una nuova Resistenza. Spero che la vostra lotta di liberazione abbia successo prima del prossimo 25 aprile.

  • Verrò senz’altro.
    Berlusconi e la lega stanno distruggendo questo paese, mettendo gli italiani uno contro l’altro.

  • Venerdi mi ricoverano in ospedale per il mio primo ciclo di chemio, spero di uscire sabato e di stare in piedi perchè voglio esserci perchè questa vergogna è da troppo tempo che non la sopporto più.

  • Buonasera,
    da Parigi con amore … ma son troppi gli impegni già presi da lunga data, per poter essere fisicamente al vostro fianco, sabato prossimo.
    Comunque, la comunità italiana, che conta oltre 100,000 persone regolarmente iscritte all’Aire del Consolato di Paris-Ile de France, é stanca di farsi regolarmente rimproverare d’appartenere ad un Bel Paese, ma troppo poco serio.
    Ecco perché, al di là delle diverse opinioni politiche, siamo al vostro fianco, come per ogni iniziativa che ridia dignità alle Italiane e agli Italiani, ovunque essi siano.
    La felicità nella democrazia é il frutto di una lunga marcia, che stiamo compiendo insieme, col cuore e con l’azione.
    Cordialmente
    Giampaolo

  • Ci sarò senz’altro a Milano. Non sono più giovane, la mia vita lavorativa è terminata, ma sono preoccupata per il futuro dei giovani e dei bambini. Non ho mai votato Berlusconi nè altri partiti di destra, mi sento indignata e mi vergogno di essere italiana quando sono all’estero. E’ una situazione che non tollero più al punto di aver interrotto rapporti di amicizia e di parentela con chi vota PDL.

  • Sono un amico di LeG della prima ora, ci sarò come tante altre volte, perché è importante che miglioriamo tutti insieme per migliorare l’italia.

  • Non conoscevo ancora Leg.
    Sabato sarò anch’io alla manifestazione.
    Se non c’è una reazione della società civile questa classe politica ridurrà l’Italia ad un deserto.

  • Ci sarò in compagnia di mia moglie ed in memoria di mio padre – Oreste Garello, classe 1924 – che partecipò alla Resistenza sulla Langa e morì, anni dopo, per le conseguenze di una malattia contratta durante tale periodo. Sarà presente con noi ci aiuterà a capire come uscire da questo fetore che è diventata la (mala)politica nel nostro paese! Chiariamoci bene le idee: Non c’è antipolitica ma solo una reazione sacrosanta alla malapolitica degli ultimi anni. Voglia di fare una politica pulita non significa antipolitica. Abbiamo ricevuto dalla generazione dei nostri padri questa splendida Repubblica Italiana fondata sul lavoro e sulla solidarietà sociale ed ora una classe politica inetta (e – purtroppo – non solo di destra!) ce la stà portando via. Cerchiamo uomini come Pertini o Spadolini: ce ne sono sicuramente, seppur nascosti dagli eventi vergognosi che incalzano quotidianamente la ns vita sociale. Svegliamoci e ricuciamo il tessuto sociale italiano. Il compito dei relatori sabato prossimo sarà quello di offrire degli spunti per riprenderci la ns REPUBBLICA

  • Sabato mattina sono occupata a Modena fino alle 12,30. Ce la faccio a partecipare considerato che arriverei a Milano alle 14,45?

  • Vorrei intervenire brevemente su un argomento che sta a cuore a tutti: un ambiente migliore. Dopo il referendum sul nucleare il governo ha preparato solo un piano finanziario/fiscale; nessun piano di sviluppo economico, nel quale ci dotrebbe essere un piano energetico di risparmio delle fonti attuali e sviluppo delle energia alterantive che farebbe risparmiare milioni di Euro all’Italia che importa le energie fossili e l’elettricità da Francia (nucleare), Svizzera e Slovenia. Si deve sviluppare l’industria dele rinnovabili che in altri paesi è molto avanti e che dà lavoro a molte persone

  • Buongiorno,
    ci sarò , ci sarò .
    Ho tutto il necessario – anche se non dovessi trovare posto a sedere me ne sto tranquillamente in ” Stand Up ” .

    ….. essere liberi è veramente ” Dura ” ….!!!! Il vento cambia ..ma le facce ???
    ……possibile che non si riesce ad aggregare una personalità ” fuori del coro ??
    per questa Italia oramai sbrindellata e offesa da questi ” immorali venduti ??? ”
    A sabato
    F.D.G.

  • ci saro, con il treno.
    Bello il logo tricolore nelle magliette. Perché non adottarlo in via definiìtiva?

  • Purtroppo la lontananza e’ enorme , sono comunque con voi .Come socio ho l’impressione che bisogna uscire con un documento ‘ che affronti i problemi dei giovani , e sostituirsi a chi vive di politica da anni e da anni prendono in giro gli elettori che gli hanno dato fiducia . Coraggio ce la facciamo ,,,Dario

  • Siccome il cancro non andrà mai via di sua spontanea volontà, non potendo sperare in Dio neppure ad un intervento esterno traumatico, l’unica speranza è affidata totalmente al nostro Presidente della Repubblica. Lo letto che volendo può intervenire su le Camere per iniziare il processo di impeachmen.

  • vi sarei grato se uno degli oratori gridi a tutti le parole che Sandro Pertini
    pronunciò il giorno della sua elezione a Presidente della Repubblica:
    NON C’E’ LIBERTA’ SENZA GIUSTIZIA SOCIALE
    NON CE’ GIUSTIZIA SOCIALE SENZA LIBERTA’
    Sergio Alimonti

  • Plauso all’iniziativa, ma forse prossimamente (ri)prendere spunto da “Se non ora quando”: persone in piazza in centinaia di città, non solo a Milano. Bisogna farsi vedere anche da quelli che non vanno su Internet e nemmeno credono che esistano, e siano tanti, quelli che la pensano diversamente

  • Grazie alla premiata cosca di b & b l’Italia sta tornando al medioevo.
    Cosa aspettiamo ad andare a Roma e buttare tutto per aria?!
    Di essere un popolo di homeless?!
    Perchè se non reagiremo a questa fogna di politica mafiosa è questa la fine che faremo !!!

  • Darei un passaggio in auto a qualcuno, ho 3 posti, da Venezia, ida y vuelta! Se interessa …

  • Per improrogabili impegni di famiglia non potrò partecipare. Sarò comunque presente virtualmente e spero siate in molti. Non se ne può più !!!

  • buongiorno, con molto dispiacere non vedo nell’elenco dell’organizzazione dei pullman manca la mia città: PADOVA. Mi piacerebbe conoscere il perché di quest’assenza, da parte del responsabile locale di L&G, o da chi -anche come organizzazione- dovrebbe essere presente. Grazie. Diana

  • Da Ravenna qualcuno si sta mobilitando? Mi piacerebbe aggregarmi a qualcuno, se proprio non si riesce a fare un pullman. Qualche notizia? La pagina FB di LeG Ravenna non mi pare molto attiva.. Grazie! Silvia

  • penso che ormai sia giunto il momento di cambiare modo di protestare.Le manifestazioni.gli scioperi di 3,4,8ore ormai non servono a niente .risultati non se ne vedono!e intanto i vari scilipoti al governo se la ridono!è ora di avere anche noi una PIAZZA TAHIR,andiamo tutti a roma davanti ai palazzi del potere e manifestare anche un mese,fino a l momento che si tolgono dai coglioni! CERCASI MOVIMENTO PARTITO O CHI CHE SIA CHE TENTI DI ORGANIZZARE LA NOSTRA PIAZZA TAHIR!

  • Grazie!!!!!!!!!!!!!
    per chi crede ancora nonostante il degrado politico sia tale da ..scappare su altri pianeti se ci fossero!!
    avevo gita in programma ma penso che mi unirò a voi,amici idealisti e non solo!porterò bandiera della Pace per mostrare ..allle telecamere… colori in più oltre al tricolore,mai tanto amato dalla sottoscritta da sempre poco patriottica in verità…avevo persino cambiato nazionalità nel 1979 (e paese) ,per poterci lavorare come oggi cercano di fare i tanti disperati di tutti i continenti ahimè…i miei figli oggi sono “per ilmondo” lontano da genova,io qui da ormai 25 anni…W l Utopia ,siempre, hasta la victoria!!!

  • ciao sto cercando un pullman per andare fino a cinecitta per andare a vedere amici di maria. cioe il serale come posso fare?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>