Ricucire l’Italia

 Ricucire l’Italia, il manifesto di Gustavo Zagrebelsky


I VIDEO

Sandra Bonsanti

[HTML1]

Giuliano Pisapia

[HTML2]

Valerio Onida

[HTML3]

Roberto Saviano

[HTML4]

Fava, Revelli, Rosati

[HTML5]

Dario Fo

[HTML6]

Elisabetta Rubini 

[HTML7]

Paul Ginsborg

[HTML8]

Michele Serra

[HTML9]

Carlo Smuraglia

[HTML10]

Giuliano Turone

[HTML11]

Roberta de Monticelli, Lorenza Carlassare

[HTML12]

Siddi, Tinti

[HTML13]

 

LE FOTO

LE ADESIONI E GLI INTERVENTI

L’adesione di Susanna Camusso
Il messaggio di Don Ciotti
L’intervento di Franco Siddi
L’intervento di Roberta de Monticelli
L’intervento di Bice Biagi

LA RASSEGNA STAMPA

Ansa.it, Studenti e indignati protesta anche sul web
Süddeutsche ZeitungVogliamo riavere la nostra dignità
Corriere della SeraLa piazza anti-governo “Siamo in 20 mila”
Rainews24Pisapia: Uniti contro chi ha distrutto la democrazia
Rainews24Ricucire l’Italia: almeno 20 mila in piazza
Repubblica.itRicucire l’Italia, in 25mila a Milano
La Stampa.itPisapia: “Berlusconi al capolinea. La sua fine politica è imminente”
Le agenzie di stampa
Tg24.it,  Ricucire l’Italia C’è anche Saviano
Il Giornale, I radical chic di Libertà e Giustizia già divisi
La Repubblica, Bavaglio e morti bianche all’iniziativa di LeG
La RepubblicaA Milano per Ricucire l’Italia già prenotate decine di pullman
La Repubblica, Crescono le adesioni per Ricucire l’Italia
La Repubblica, In piazza l’Italia che dice no agli scandali
La Repubblica, Sud, giovani, immigrati. Tanti strappi da ricucire
Repubblica.itRicucire l’Italia, il Paese si mobilita
Il Fatto quotidiano Il Parlamento degli schiavi
Il Foglio.it, Libertà e Giustizia scavalca Rep. e chiama alla seconda adunata
Il Fatto quotidiano Il Fatto pubblica il manifesto di Zagrebelsky

 

 

 

145 commenti

  • Un’ottima idea al momento giusto. Mobilitarsi adesso è fondamentale. Attendo anch’io maggiori dettagli su ora e luogo per poter passare l’informazione ad altre persone interessate.

  • Conto di essere con voi in piazza a Milano per esprimere tutta la mia indignazione contro i politicanti che ci governano e, in primis, contro l’ egoarca – mignottone – e “conta musse” (come diciamo noi genovesi!!!)

    A sabato otto ottobre!!!

    Roberto

  • dove: nella piazza delle piazze, cioè piazza Duomo (ma siccome manca la comunicazione ufficiale che, per ragioni di burocrazia arriverà solo venerdì, non possiamo scriverlo prima, nero su bianco).
    quando: a partire dalle 14 e 30 e per tutto il pomeriggio
    il palco: sarà all’arengario, con ogni probabilità
    Tutti i dettagli saranno comunque pubblicati sul sito, man mano che avremo certezze
    Seguiteci e diffondete, dovremo essere in tanti per rimpire la piazza!

  • Ci sarò, per dare anche il mio piccolo contributo per mandare a casa questo governo di malfattori, puttanieri, mafiosi, incapaci.Ma ci sarò anche per dimopstrare contro TUTTE le mafie, le cupole, le cricche, le caste che avvelenano il paese e da troppo tempo strangolano la democrazia.l’etica, la convivenza civile. Guido Imanon, Pino Torinese

  • Mi associo in pieno al commento di guido imanon. Purtroppo non posso partecipare di persona perché vivo all’estero, ma sarò con voi via web. Coraggio! Noi possiamo ridare dignità all’Italia.

  • meno male è ora di muoverci per mandare a casa questo governo incapace e immorale Mi raccomando in molti in piazza !!!!!!

  • noi ci siamo.
    fateci sapere appena possibile il luogo preciso e l’ora.
    fondamentale per far circolare la notizia il banner e la pagina Facebook.

    mark

  • Pingback: Le foto di Marina » Blog Archive » Ricucire l’Italia, il manifesto

  • Io ci saró, ma entro le 14.30 spero anche di scoprire dove.
    Non sarebbe un filo meglio scrivere anche il luogo nei comunicati?
    Va bene che Milano é piccola….

  • ANCH’ IO, COME MICHELE, NON SONO RIUSCITO A CAPIRE DOVE SI TERRA’
    IL RADUNO. SPERO/CREDO IN PIAZZA DUOMO. IN CASO CONTARIO, GRADIREI UN CENNO. GRAZIE.
    PS: A PROPOSITO DI REFERENDUM, VORREI FAR NOTARE COME MANCHI DEL TUTTO UNA QUALCHE INFORMAZIONE/COORDINAZIONE. IO HO POTUTO FIRMARE, DOPO LUNGHE RICERCHE, IN PZZA SAN BABILA. IN VIA COL DI LANA MI HANNO RISPEDITO INDIETRO “TORNI LUNEDI? DALLE 14, ECC.”
    COME ANDARE ALLA ASL…
    IMMAGINO CHI, INVECE, NON SAPEVA NIENTE E S’ E’ MESSO A CERCARE.
    CERTE COSE ANDREBBERO – RIPETO – ORGANIZZATE MEGLIO. NON DOVREBBE ESSERE IL CITTADINO AD INDAGARE “COME E DOVE POTER
    VOTARE”, DOVREBBERO ESSERE I COMITATI A CERCARE IL CITTADINO, A RENDERGLI LA VITA UN PO’ PIU’ FACILE.
    IN AMERICA TI VENGONO ALLA PORTA DI CASA…

  • Vivo all’estero e vorrei tanto contribuire a cambiare, possibilmente migliorando, cio’ che succede in Italia. Pare sia necessario avviare una nuova Resistenza per recuperare i valori di una Politica basata su di un rigore etico e morale che uomini come Sandro Pertini seppero interpretare, senza privilegi personali e nel pieno rispetto dei dettati della Costituzione

  • Vi seguo dalla prima manifestazione, pur essendo molto scoraggiata dalla realtà di questo nostro paese credo sia opportuno e doveroso darsi da fare oltre a lamentarsi; sono in cinta al 7° mese e io e mio marito Massimo ( trentenni entrambi) ci auguriamo per nostra figlia Anita un’ Italia davvero migliore; spero l’ 8 ottobre di essere ancora in forma per raggiungervi a Milano, noi siamo di Bologna.

    Un saluto e grazie per quello che fate

  • Vivo in Svizzera da ormai 30 anni, ma il degrado dell’Italia di oggi mi nausea: mi preoccupa soprattutto il futuro delle nuove generazioni!!
    Scendiamo in piazza contro questa massa di personaggi scandalosi che si sono presi tutto, anche la dignità dell’Italia: all’estero siamo considerati meno di zero perché continuiamo ad accettare questo governo e il suo primo ministro!!
    Per fortuna qualcuno ci considera ancora perché siamo la culla della civiltà e del diritto!!

  • Ci sarò! Non ci sono più parole adeguate per descrivere il nostro sdegno.
    Fateci sapere al più presto dove si svolgerà la manifestazione.

  • Sono all’estero … mi spiace … ma diffondo in rete! Faccio Tam Tam dobbiamo riempire la piazza di Milano! Non buttiamo la spugna! Continuiamo a ”martellare” … riprendiamoci la nostra dignità ed il nostro bellissimo Paese!

  • Ci vorranno decenni per ricostruire un’immagine dignitosa dell’Italia dopo lo sfacelo di questi ultimi anni.
    Ci sarò, perché è ora che tutti i membri di questo parlamento, opposizione inclusa, se ne vadano a casa.

  • certo che parteciperò alla manifestazione dell’8 ottobre. Ma qual’è la piazza di milano?? Mi raccomando dobbiamo essere in tanti.

  • Vorrei pubblicare la vostra pagina sulla mia di facebook per diffondere la notizia: come fare? Non vedo il simbolino di Facebook sul vostro sito.

  • Non mi é possibile partecipare alla vostra manifestazione trovandomi lontano da Milano. Condivido pienamente la vostra iniziativa che spero dia un risveglio dei valori morali importanti in una societá democratica. Anche io desidero la fine di questa situazione demoralizante per tutti affinché si possa creare un futuro migliore per i giovani e migliore dignitá per tutti i cittadini Italiani e riguadagnare il rispetto dell´Italianitá all´estero. Anche io invieró un contributo.

  • Sarebbe bellissimo per me partecipare anche perchè è il giorno del mio compleanno ed è un bel modo per festeggiare i miei vent’anni. Ma purtroppo vivo in Sardegna e mi sarà difficile trovarmi a Milano l’8. Detto ciò invito chiunque abbia la possibilità a partecipare a questa manifestazione di democrazia per far vedere all’estero ed anche ai nostri figli che non siamo e non siamo stati tutti servi del “biscione”.

  • sarebbe l’ora dal risveglio di tutti quei ITALIANI addormentati da un’anestesia mediatica e dittatoriale.Questi i politicidel nostro governo, sono della peggior specie rispetto ai politici costituzinali.Alè tutti in piazza LIBERIAMOCI……………
    Sante Ciani

  • Quanto mi dispiace: siamo sempre una manica di approssimativi. E vorremmo tanto essere diversi! L’unica cosa chiara è la data. L’ora si scopre andando sul sito. Il luogo è tenuto segreto. La parola d’ordine è fortemente coinvolgente! Ci sarò, ma già soffro.

  • ho appena preso i bilgietti per il treno, quindi ci sarò. Vorrei condividere,publicandoli degli slogan a cui chiunque potrebbe attingere per cartelloni o per urlarlo in corteo.Va bene se li pbblico in questa pagina?

  • la solita lista di oratori radical chic …non un precario ..non un
    sindacalista di base,non cavatevela con uno della cgil che ormai firma
    tutto, non uno studente ..non un precario…quasi quasi viene voglia
    di contestare anche voi e chissà che non lo facciamo.INVITATE A
    PARLARE CHI VERAMENTE SOFFRE IN QUESTO MOMENTO DI CRISI ED E’
    DISPERATO.
    Paolo Papillo

  • sabato 15 ottobre
    MANIFESTAZIONE NAZIONALE
    Partenza ore 14 – Piazza della Repubblica
    CI SONO RIUSCITI A PARMA A CACCIARE LA GIUNTA DI LADRI POSSIAMO FARE LA STESSA COSA IN ITALIA, MA OGNUNO DEVE METTERSI IN GIOCO, NON MOLLERANNO TANTO FACILMENTE, NOI POTREMMO “RIPOSARE” UN MINUTO DOPO CHE SE NE SARANNO ANDATI, IO VADO E TU ?
    https://www.facebook.com/event.php?eid=110697795705009

  • grazie per questa manifestazione; non mi è possibile partecipare, ma proporrò di organizzarne una di analoga qui in provincia.
    Giovanni Cappellari

  • due considerazioni:
    1) 10 / 100 / 1000 Santo Versace: l’augurio di tutti noi e’ che l’esempio di Versace venga seguito al piu’ presto almeno da 10-15 deputati del Partito della Liberta’ di fare quello che vogliono

    2) Siamo tutti con il capo della Procura di Napoli: il caso LAVITOLA puo’ essere la “buccia di banana” su cui far scivolare il Presidente del Consiglio

  • Io avrei molta voglia di venire alla manifestazione, ma 8 ottobre a che ora? non l’ho trovata, Anna C.

  • Sono d’accordo con la manifestazione (ci verrò) ed anche con Paolo Papillo che chiede siano rappresentati sul palco e possano parlare quelli che più soffrono e sono disperati. Certo i famosi trascinano e hanno spazio in TV e sui giornali. Buona manifestazione a tutti!

  • L’importanza delle manifestazioni, l’impegno che ognuno offre sono fondamentali ma credo e ne sono fermamente convinto che abbiamo un arma per difenderci e reagire ferocemente contro questo governo.
    Il capo del nostro governo possiede televisioni e molto altro, lasciamo perdere il molto altro ma del resto, le sue televisioni dobbiamo occuparcene. Vi chiedere in quale maniera? il conflitto d’interesse ma via non ci crede più nessuno ma forse una speranza l’abbiamo quella di chiudere quel telecomando sulle sue reti.
    Non credo che di fronte alla riduzione degli ascolti il sorriso del nostro Presidente sarebbe cosi’ brillante in fondo i soldi per l’uomo sono l’unica sua bussola.

  • Ci sarò e spero che da Torino siano in tanti. E’ ora di spazzare quest’aria ammorbata, questa satrapia invereconda, questo clima da “ultima raffica di Salò”. Abbiamo bisogno di aria pura, di decenza morale, di serietà istituzionale, di speranza per i nostri figli e nipoti!

  • Abbiamo due modi per affrontare la realtà: agire per necessità, per evitare la catastrofe o muoversi con la volontà di cambiare e migliorare lo stato delle cose. Dopo la catastrofe dell’8 settembre ora l’emergere-emergere-emergere dell’ 8 ottobre: tutti a casa, i parlamentari nominati.

  • Quando si avvererà il sogno di trovare il modo di cacciarli dal parlamento? Magari in tantissimi a Roma per bloccare i parlamentari e chiederne le dimissioni immediate??? Dopo si vedrà chi salvare, proposte sul cosa fare e gente per bene c’è nè ancora tanta, ma il tempo rimasto è poco! Se i cittadini non si riprendono il diritto che la Costituzione gli affida, chi lo potrà mai fare? Tante manifestazioni non portano a risultati (anche se concordo con quanto state facendo), ma senza un forte coinvolgimento degli italiani, che cessino di essere solo dei sudditi, non si arriva da nessuna parte e magari arriveranno altri ordini che metteranno a rischio la democrazia.
    Su una magliatta bianca ho scritto: UNA SOLA RICHIESTA…VATTENE, sarebbe l’unica cosa positiva che ha fatto, per ricordarlo. Ma insieme a lui dovrebbere andare via in TANTI. Un affettuoso Saluto a tutti.

  • ciao a tutti,
    finalmente un’altra mobilitazione a Milano! Mi domando però una cosa e la chiedo ai grandi promotori dell’evento: perchè dobbiamo sempre accontentarci di organizzare qualcosa di stanziale in un luogo, peraltro piccolo come l’arco della Pace? Abbiamo forse paura di essere pochi? Non so se ricordate la manifestazione di “se non ora quando” a febbraio, tutti stretti come sardine in Cairoli… non sarebbe il caso di riprenderci la città e organizzare anche un corteo che attraversi almeno le vie più centrali , con conclusione e quindi gli interventi dal palco in Duomo, non all’arco…Saremo tanti, perchè ormai in tanti non ne posono più del nano bavoso e della sua cricca.
    un saluto a tutti, ci vediamo l’otto

  • Pingback: All’Arco della Pace l’8 ottobre ore 14,30 per Ricucire l’Italia | Circolo Libertà e Giustizia di Milano

  • La manifestazione sarà all’ARCO DELLA PACE perchè purtroppo Piazza Duomo è già occupata..
    VI ASPETTIAMO TUTTI L’8!!!!!!!!

    Libertà e Giustizia

  • Non è più tollerabile che l’ Italia sia rappresentata da un governo di inetti, p2isti, plurindagati, pregiudicati e da un parlamento di innNOMINATI comprati un tanto al Kg al servizio di un padrone, di loro stessi, della CASTA e tutti a nonstro libro paga.
    E’ ora di dire BASTA! Come è ora di dire BASTA a far pagare la crisi provocata dai soliti a chi la crisi la vive ormai da sempre sulla propria pelle e non ha più nulla da dare, ci hanno rubato anche la SPERANZA del FUTURO.
    Tutto il mondo si sta ribellando a questo stato di cose e il prossimo 15 Ottobre 2011 sarà la giornata mondiale degli Indignados e ci sarà anche una spero GRANDE manifestazione a ROMA x dire BASTA! L’ Italia ha una ragione in più x dire BASTA; un governo e un parlamento di CORROTTI che ci han reso ZIMBELLO INTENAZIONALE e IMPOVERITI economicamente, moralmente, eticamente.
    Un governo ed un parlamento che se ne devono andare SUBITO x consentire ai cittadini Italiani di andare a votazioni politiche nella speranza di un CAMBIAMENTO che consenta all’ Italia di ripartire ed ai giovani di ricominciare a sperare nel futuro.
    Quindi bel venga la manifestazione all’ Arco della Pace di Milano il giorno 8 Ottore 2011 e quella di Roma il giorno 15 Ottobre 2011. Per dire BASTA e dire che è tempo di CAMBIARE!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>