Un ponte antifascista fra Roma e Ravenna per il 16 ottobre

14 Ott 2021

Da tempo era in corso la preparazione, oltre che a Roma e in altre 15 città italiane, fra cui Ravenna, della mobilitazione in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della povertà. Fra le realtà promotrici, anche la Cgil di Ravenna. Nel frattempo, l’aggressione fascista alla sede nazionale del sindacato a Roma sabato scorso, porterà nella capitale -lo auspichiamo con forza- nello stesso giorno, il 16 ottobre, con la Cgil, tante e tanti cittadini di Ravenna.

Abbiamo deciso con le nostre associazioni, in contatto con i referenti a Roma, di mantenere l’appuntamento nelle città. Sarà una occasione, diffusa in molti luoghi, in Italia, per creare una grande e antifascista solidarietà, un ponte fra i principi di uguaglianza solidale della nostra Costituzione e il difficile presente, che ci chiede pratiche quotidiane di democrazia, e unirà la manifestazione della capitale a tutte e tutti noi.

Invitiamo pertanto coloro che non potranno andare a Roma, sabato prossimo, a raggiungerci sempre sabato 16 in piazza del Popolo a Ravenna, dalle 9.30 alle 11, nella giornata internazionale per l’eliminazione della povertà, per l’uguaglianza e la giustizia sociale, per la nostra solidarietà antifascista alla Cgil, per la vicinanza a Mimmo Lucano:

Da tempo – siamo un buon numero di associazioni ravennati – stiamo preparando la nostra presenza in piazza del Popolo per la giornata internazionale dedicata alla eliminazione della povertà. Siamo associazioni che promuovono la conoscenza della Costituzione e dei principi costituzionali della solidarietà, che ogni giorno operano sul campo per concrete azioni di aiuto a chi è in difficoltà estrema, senza cibo e senza casa, movimenti che operano per il bene comune e per un mondo che riconosca dignità alle persone, e per la salute del pianeta.

A queste ragioni, aggiungiamo, dopo le azioni squadristiche contro la sede nazionale della Cgil a Roma, la nostra piena solidarietà al sindacato e saremo in piazza – come ci invitano a fare unitariamente i sindacati confederali – anche per dire NO ad ogni forma di fascismo, vecchio e nuovo. Aggiungiamo, inoltre, la nostra solidarietà a Mimmo Lucano, per la sua umanità accogliente.

 Le associazioni promotrici:

NUMERI PARI- ARCI- LIBERA – Comitato in difesa della Costituzione di Ravenna –

Coordinamento per la Democrazia Costituzionale della provincia di Ravenna

Femminile Maschile Plurale  

Libertà e Giustizia, circolo di Ravenna

 

Aderiscono: 

Amici di Rekko7 –  Amici di Lourène – Amnesty –  ANPI Ravenna  – Avvocato di Strada – Black lives

matter – Casa delle Donne “Associazione Libere Donne” – CGIL – Comitato cittadino antidroga –

Dormitorio Re di Girgenti o.d.v – Comitato Rompere il silenzio – Fridays for future –

 Legambiente – Ora e sempre RESISTENZA o.d.v.

 

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Leggi anche

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.