Diventa Socio
la Repubblica

Zagrebelsky: “Perché è in pericolo la libertà d’informazione”

22 ottobre 2012
Carmelo Lopapa

Il ddl pensato per evitare il carcere al direttore del Giornale Alessandro Sallusti, si sta rivelando un attacco alla libertà di stampa. Francesco Merlo, domenica 21 ottobre, aveva già denunciato il pericolo dell’operazione bipartisan condotta da Pd e Pdl. Gustavo Zagrebelsky interviene sull’argomento.

Giornalisti e intercettazioni

Siddi: “Pronti alla mobilitazione contro una legge che minaccia la libertà di stampa”

26 settembre 2011

Il segretario della Fnsi, il sindacato dei giornalisti, contro la legge per limitare le intercettazioni telefoniche disposte dalla magistratura e imbavagliare i giornali. “L’informazione non è una merce qualsiasi: se manca o viene limitata si colpisce la stessa democrazia”

Legge bavaglio

La penosa retromarcia del “ghe pensi mi”

21 luglio 2010

Il premier, obtorto collo, è stato costretto a fare marcia indietro. Troppo forti le contrarietà del Capo dello Stato, del presidente della Camera, dei magistrati, dei giornalisti, degli editori, di tutta un’opinione pubblica schierata contro il ddl anti intercettazioni

LeG Messina e Catania

In Sicilia orientale due nuovi circoli in grande attività

16 luglio 2010

Una due giorni siciliana, tra Messina e Catania. Il progetto di Antonio Luvarà, socio milanese con radici messinesi, si sta realizzando: costituire circoli di Libertà e Giustizia in tutte le province della Trinacria.

Ddl Alfano

Dieci motivi per dire no secondo Piero Grasso

2 luglio 2010

Il procuratore antimafia in commissione Giustizia alla Camera snocciola il suo decalogo anti ddl Alfano. Una raffica di osservazioni che pesano come macigni. “Il testo va chiarito. I 75 giorni sospetti di incostituzionalità”.

Dopo la manifestazione

No Bavaglio, ora e sempre disobbedienza

2 luglio 2010

Questa legge sulle intercettazioni e la volontà di farla approvare costi quel che costi è la più palese conferma che una trattativa-patto con la mafia c’è stata davvero. La maggioranza oggi con questa legge bavaglio che impedisce ai magistrati di indagare su Cosa nostra e sulle complicità politiche tiene fede agli accordi.
Un cerchio si chiude.
Ma [...]

Il video

Milano contro il Bavaglio

2 luglio 2010

Sono stati molti quelli che intorno alle 18:30 si sono radunati in piazza Cordusio per dire no alla legge Bavaglio. Sul palco per più di due ore si sono alternati avvocati, giuristi e giornalisti, rappresentanti di associazioni e movimenti. Servizio di Angela Nittoli di C6tv

L'intervento

La vera lotta comincia adesso

1 luglio 2010

Sul palco di piazza Navona per ricordare la tradizione di libertà e indipendenza del giornalismo italiano. Chi tradisce il compito di informare macchia questa nobile storia. Ci aspettano tempi di disobbedienza e ricorsi.

Intercettazioni

In piazza per dire No al Bavaglio

1 luglio 2010
red leg

A Roma, l’evento principale contro il ddl Intercettazioni. Appuntamenti a Milano, Torino, Bari, Palermo, ma anche in Inghilterra e a Parigi. Un totale di 22 città coinvolte. Confermata la giornata di silenzio stampa per il 9 luglio.

Il video

Milano contro il Bavaglio

1 luglio 2010

In piazza Cordusio, a partire dalle 18 e 30, ma dalle 15 banchetti informativi per le vie della città, per capire gli effetti del ddl Alfano che con il pretesto della privacy limita le intercettazioni rendendo più difficili le indagini giudiziarie e nega ai cittadini il diritto di essere informati