Pirellone, l’appello di Libertà e Giustizia “Troppi scandali, Formigoni si dimetta”

Libertà e Giustizia chiede le dimissioni del governatore Roberto Formigoni e della giunta regionale lombarda dopo i ripetuti scandali che hanno coinvolto il consiglio regionale. A partire dall’affaire Penati sulle presunte tangenti dell’ex area Falck e sulla vendita della Serravalle, passando per l’indagine per induzione e favoreggiamento della prostituzione a carico di Nicole Minetti, sino al caso dei fondi neri e del fallimento dell’ospedale San Raffaele. E ancora, all’arresto del vicepresidente del consiglio, Franco Nicoli Cristiani.

Torniamo a votare, è l’invito di Libertà e Giustizia, che rivolge il suo appello direttamente al governatore: “Non pensa che eticità e moralità, rispetto delle regole e volontà di trasparenza e aria pulita richiedano le dimissioni sue, della giunta e del consiglio per restituire la parola ai cittadini? Non pensa che la cura migliore non sia quella delle targhe alterne, ma di un profondo, totale rinnovamento ai vertici della Regione? Se davvero si vuole ricostruire il Paese, dopo gli anni del degrado politico e civile dell’era Berlusconi – così si conclude l’appello – Libertà e Giustizia pensa che la politica debba affrontare con coraggio e determinazione il caso Lombardia. Non è certo sufficiente, ma sarebbe un buon inizio”.
vedi la pagina su milano.repubblica.it

1 commento

  • Certo che devono andare via TUTTI, sia per gli scandali sia per non aver rinunciato a un privilegio tra i tanti : l’auto blu, come se la crisi non esistesse, tanto La casta è intoccabile secondo gli opportunisti che la compongono. E se andassimo sotto il Pirellone a dimostrare con tanto di cartelli per giorni e giorni,per chiedere ciò che non fanno??????
    Dovevamo scendere in piazza già tanti anni fa quando nonostante il voto popolare contro il finanziamento pubblico ai partiti, si sono fatta la Legge per il rimborso elettorale ai partiti e abbiamo visto a cosa siamo
    arrivati oggi! Dobbiamo vigilare e dimostare in piazza ogni qualvolta il
    Parlamento ptrende decisioni inique, perciò scendiamo in piazza, NON
    perdiamo l’occasione di abbattere i privilegi acquisiti!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.