Il messaggio di Fini e la strategia dell’equivoco

Sceglie un videomessaggio sul sito di Futuro e libertà (www.futuroeliberta.com) per lanciare un appello in un momento che definisce «grave». Una fase di grande delicatezza nella quale «chi governa deve essere responsabile». In poco più di cinque minuti Gianfranco Fini sintetizza e ripete quanto già detto a Perugia. Con un passaggio dedicato al governo, che suscita le maggiori reazioni: «In Italia c’è una destra che è cosciente del grave momento in cui si trova il nostro Paese – dice il presidente della Camera – e che deve essere affrontato da tutti all’insegna della massima responsabilità». L’appello è rivolto «in primis a chi ha avuto l’onore e l’onere di governare e deve onorare quell’impegno attraverso un’agenda di governo. Vedremo nei prossimi giorni quello che accadrà», chiosa Fini ribadendo che «le istituzioni devono essere un buon esempio». Un riferimento chiarito in maniera ancora più esplicita con i cronisti parlamentari: «La responsabilità vale per tutti, ma in primo luogo per il premier, per quel che farà fino al 13 dicembre e per quel che dirà in Parlamento in quella occasione». Nessuna apertura, dunque, come vorrebbero intendere i big del Pdl. Nessuna «resipiscienza», come commenta a caldo Gaetano Quagliariello.

continua a leggere su secolo d’Italia.it

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.