Rispediamolo al mittente

07 Ott 2010

Berlusconi annuncia l’invio di 10 milioni di copie del libro che racconta i due anni di questo governo. A spese di chi? LeG Mantova lancia la campagna Rispediamolo al mittente, per dare voce al dissenso e alla preoccupazione democratica che è della società civile. Passaparola.

Cari tutti, si legge sui giornali di oggi di 10 milioni di copie di un libro che B. sta per inviare agli italiani con descritte le meraviglie del suo governo….. A spese di chi?
Libertà e Giustizia di Mantova lancia fin da subito la campagna: “rispediamolo al mittente”.

L’idea di intasare le Poste italiane, ma soprattutto di inondare Palazzo Chigi di qualche milione di libri “di ritorno” mi sembra un segnale buono e necessario .
La resistenza e l’opposizione della società civile deve trovare sempre nuovi strumenti per dare voce al proprio dissenso e alla propria preoccupazione democratica: facciamo ciascuno uno sforzo che ci costa solo qualche euro e qualche minuto in fila alle Poste, ma diamo questo segnale!
Non potendo per ora spedire a casa il nano malefico, sommergiamolo almeno delle sue stesse bugie.

* Alessandro Monicelli è coordinatore LeG Mantova

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.