Addio ad Antonio, anima di LeG in Sicilia

 

Antonio Luvarà ci venne a trovare nell’ufficio di via Col di Lana alcuni anni fa. Un signore alto, dai modi gentili. Messinese trapiantato a Milano, ci raccontò del suo sogno di creare nella sua terra d’origine, con cui non aveva mai perso i contatti, una realtà legata ai principi e agli ideali di Libertà e Giustizia. Grazie a lui nacque nel 2009 il circolo di Messina e poi quello di Catania.  Socio sostenitore di LeG, persona appassionata e schietta, ieri ci ha lasciato. Alla sua famiglia, a Giusi Furnari Luvarà, coordinatrice di Messina, un abbraccio affettuoso da tutta Libertà e Giustizia.

3 commenti

  • Voglio esprimere il mio grazie a Simona, Costanza e a tutti gli amici di LeG che a Milano e in Italia ricordano con affetto mio cognato Antonio, la cui straordinaria, aperta e sensibile umanità mi accompagnava sin dalla giovinezza. Con un’indomita passione per il risveglio morale e politico della sua terra, Antonio è stato in Sicilia il maggior promotore di LeG. Anche da lontano ha continuato a ispirare in questi anni la mia attività, incoraggiandomi con la sua coscienza civile e la sua grande esperienza a far diventare azione politica e culturale l’indignazione e le riflessioni che condividevamo.
    In un momento di grandissima tristezza come questo, non posso io per prima lasciare cadere nessuna delle speranze che animavano Antonio, orgoglioso e libero.
    Giusi Furnari Luvarà

  • Mi dispiace tanto , lo inocntrai a Catania un paio di anni fa ,parlammmo a lungo della Sicilia , dei circoli , di L e G . Un persona preparatissima ed impegnata .Un abbraccio a Giusy Furnari ed alla sua famiglia .

  • Sono viciino a Giusy Furnari e a Santi Di Bella per la morte di Antonio Luvarà.
    In questa tristezza, c’è comunque il conforto che le azioni e le speranze che lui ha siscitato, a Messina sono in buone mani.

    Ed in ottime menti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>