Legge elettorale: ultima chiamata

Referendum elettorale: per noi di LeG che per anni e per primi abbiamo detto: “Mai più alle urne con questa legge” siamo all’ultima chiamata. Andiamo a firmare per il referendum che cancella questa legge, i circoli che sono in grado di farlo organizzino banchetti. Avendo chiaro due punti:
1) La nostra mobilitazione vuole innanzitutto testimoniare il senso di ribellione verso tutta la classe politica che in questi anni non ha ascoltato gli appelli della società civile affinchè fosse fatto ogni sforzo, fosse colta ogni occasione per far passare in Parlamento una nuova legge elettorale. La più semplice delle quali era quella in due articoli che riportava al Mattarellum. Oggi è veramente molto tardi, comunque dobbiamo provarci. Oggi è l’ultima chiamata.
2) Non abbiamo scelto noi i tempi e le modalità di questa raccolta di firme, nata soprattutto per bloccare un’altra iniziativa referendaria. I tempi in certe situazioni sono tutto. Ora sia chiaro: o si riesce a raccogliere 500.000 firme entro settembre e allora si può fare il referendum nella primavera del 2012 (se non finisce la legislatura), oppure non ci si fa, si prende più tempo e allora il referendum salta perché nel 2013 comunque ci sono le elezioni.

Con questo spirito, con questa fondamentale premessa, forti per aver individuato per tempo il grande problema del distacco dei cittadini  dalla politica autoreferenziale dei partiti, dalle forme di corruzione che il mancato rinnovamento e la corsa al potere inesorabilmente prevedono, partecipiamo convinti all’attuale raccolta di firme.

La presidenza di Libertà e Giustizia

37 commenti

  • io mi sto informando per vedere dove sono i banchetti. E’ soprattutto l’IDV a promuovere questo referendum, ma dalla cartina che c’è sul loro sito ci vede che in Lombardia (io sn della prov. di Varese, perciò o qua o milano mi andrebbe bene) non c’è praticamente un banchetto. il più vicino e’ a biella e in comune non ci posso andare perchè io di mattina sono a milano per lavoro. come faccio a firmare?

  • Sono un cittadino incazzato. Berlusconi ha programmato il disfacimento della Nazione, la cancellazione delle regole, e l’Appoggio a chi evade le tasse. Cosa vogliamo di più per mettere la Nazione in ginocchio. Sono Pronto a fare ciò che posso per dare una mano al futuro dell’Italia. La corruzione è arrivata a dei limiti non più accettabili. Vivo nel Veneto e il pagamento delle ore lavorative in nero è CONSUETUDINE, accettata e voluto dai Lavoratori, appoggiata dalla Lega. Abito vicino ad Arzignano, 800 lavoratori hanno permesso di evadere tutte le tasse, dovute allo Stato. La Sanita come puo funzionare senza soldi. Dove posso andare a firmare per il referendum a Verona?. Cordialità Edgardo Nadalini

  • per favore, mettete sul sito materiale da utilizzare e/o distribuire per la raccolta delle firme

  • Serve del materiale da prendere sul sito ed inviarlo ad amici e conoscenti per la raccolta delle firme. Tutto passa in silenzio e questo non è positivo.

  • Perché ogni italiano possa esprimere liberamente la propria scelta bisogna cambiare questa “porcata” che toglie la libertà a chi ne ha costituzionalmente il pieno diritto. Basta una volta per tutte a nomine di amici e parenti che devono governare in nome del popolo; l’avvenire di noi e dei nostri figli e nipoti ritorni a noi e non a chi non abbiamo scelto.

  • sono assolutamente d’accordo e anche io vorrei firmare per la coancellazione di questa infame legge elettorale (veramente vorrei cancellare questo governo, soprattutto) ma non so come e dove farlo. Abito a Messina. Qualcuno mi può aiutare?

  • I nostri circoli locali si stanno organizzando per allestire banchetti. Appena possibile forniremo una mappa delle località dove è possibile firmare. Grazie a tutti per la sollecitudine.

  • vorrei anche io firmare per l’abolizione della legge vigente. Ci sono banchini a Firenze? Sul quotidiano che leggo (La Repubblica) non ho visto niente. O forse mi è sfuggito. Grazie

  • Vivo a Roma. Sono interessato a partecipare ma non so come. Le info sull’organizzazione territoriale non sembrano reperibili nel sito (o io non le trovo?). A parte i banchetti, esistono circoli in questa città? Se si, dove? Sarebbe utile che nel sito fosse diponibile una pagina con l’elenco dei circoli e i loro riferimenti in tutta Italia in modo da facilitare chi vuole “dare una mano” all’iniziativa. Non dobbiamo dimenticare che la “rete” è alla base di un vero contropotere e la “rete” si crea con la comunicazione.

  • Ho cercato una bancarella per firmare il referendum, ma non l’ho trovata. Sono contenta almeno di aderire all’iniziativa grazie a LeG. Continuate così.

  • Mobilitiamoci per abrogare questa legge di cacca, pochi intimi hanno la possibilità di nominare un determinato numero di On.li e senatori.
    Il corpo elettorale non decide un bel niente , facciamo in modo che sia per davvero l’elettore a scegliere.

    In provincia di napoli è possibile trovare un circolo dove poter firmare????

    se si fatemelo sapere, grazie-

  • Ma è possibile che per un minimo di democrazia siamo obbligati a continui appelli??????

  • Il vero problema in realtà nel nostro paese, non è la legge elettorale in sè, ma il signoraggio bancario. Anche con una legge elettorale ad hoc non si risolverebbero i problemi impellenti come disoccupazione precarietà debito pubblico. Sino ad ora nessun partito ha chiesto di eliminare questa piaga che mina le fondamenta del paese delle famiglie, vuoi per ignoranza, vuoi per mancanza di cultura o semplicemente per interesse. Quindi anzichè fare un referendum sulla legge elettorale sarebbe meglio farlo contro il signoraggio bancario… se siamo ancora in tempo. L’Islanda c’è riuscita, noi siamo meno intelligenti di loro? Rivogliamo una moneta nazionale e una nuova costituzione perchè quella che c’è fa acqua da tutte le parti.

  • Ancora non si è capito che la legge elettorale truffaldina su cui si regge la vergogna di questa artificiale,menzognera maggioranza parlamentare che sostiene il governo più corrotto e squalificato apparso negli ultimi sessant’anni in Italia,è – insieme ad una specie di sinistra i cui dirigenti ancora vent’anni dopo la fine ingloriosa del socialismo deceduto e seppellito dalla corruttela dei suoi ultimi dirigenti,continuano a fare da mosca cocchiera al liberismo fallimentare – è l’atto politico conclusivo del disastro economico e finanziario verso il quale è avviato il Belpaese.

  • L’attuale legge elettorale toglie del tutto ai cittadini la prerogativa di poter esercitare il diritto di scegliere direttamente chi mandare in Parlamento per rappresentarli. Tale diritto appare evidente per quanto disposto dalla Costituzione, art. 1 comma 2.
    Cogliendo l’occasione,vorrei fosse approfondito, dibattuto e concordato il ruolo che il Presidente della Repubblica protempore deve tenere per bloccare i colpi di mano della “casta” di turno. Ora! domani potrebbe essere troppo tardi
    ciao a tutti.
    TOSI

  • per chi risiede a roma ed abita nel quartiere tuscolano cinecittà, c’è un banchetto all’ingresso di cinecittà 2, dove poter firmare per il referendum abrogativo della porcata, io ho firmato questa sera.

  • Sono un consigliere comunale di un piccolo paesino della prov.di BN. Posso organizzare un banchetto nel mio paese? Come? Potete contattarmi magari.
    Ciao
    Mauro

  • Abito a Bari, dove posso trovare un banchetto per poter apporre la mia firma?
    Vi sarei grato se qualcuno mi inviasse un e-mail in merito.

  • In alcune nazioni (Canada) i partiti non si possono nemmeno presentare, solo le persone si mostrano e si fanno (se ce la fanno) eleggere. E’ troppo????

  • Se nella vosta città o paese non trovate i banchetti dei promotori del referendum potere aderire andando nel vostro municipio. Basta solo la vostra volontà per aderire e un pò del vostro tempo…

  • ciao a tutti
    scusate le domande… ma non riesco a seguire tutto, via mail perfhè c’è tanto, troppo e dato che abito all’estero (son a casa 1 settimana a VR) non riesco sempre a chiedere direttamente agli interessati… ma VO,GIO AGIRE E FAR CONOSCERE ma per farlo devo prima di tutto CAPIRE….son un po’ lenta e in ritardo forse lo so.. ma meglio tardi che mai, son davvero molto impegnata con gli indignati in francia… dunque chi mi può raccontare un po di cose? cosa cambierebbe con questa nuova legge che vorremmo in soldoni poveri? perchè bloccare un altro quesito referendario? quello di IDV? ne ho giusto appena sentito parlare ma nons apendo di cosa si tratta… mi sembra che farne due sia un bel casino per la gente… che ci vede divisi… come sempre… dato che son a casa dove ho ancora la residenza,, vorrei andare rpaidamente a iscrivermi ma devo capire per poi fare MOLTA PUBBLICITA A TUTTI I CONTAII E NE HO DAVVERO TANTI. scusate le domande forse ingenue ma meglio un ingenuo informato che agisce che un intelligente che sta a mani conserte o no? ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>