Riforme: a scuola di Costituzione, esce oggi “La Repubblica siamo noi”

20 Set 2013

Rossella Guadagnini Consiglio di Direzione Libertà e Giustizia

Libertà e Giustizia, insieme all’ANM, è entrata nelle scuole superiori e ha coinvolto studenti e insegnanti in un progetto di alto valore civico, i cui frutti sono raccolti nel volume “La Repubblica siamo noi”, che esce oggi per i tipi di Salani. Lo hanno messo a punto due curatori d’eccezione Gherardo Colombo, ex magistrato, e Roberta De Monticelli, che insegna Filosofia moderna e contemporanea all’Università di Ginevra.

Colombo, De Monticelli - La Repubblica siamo noi362“La Costituzione è incompiuta” diceva Piero Calamandrei: era il 1950. Eppure, “La Costituzione è sconosciuta” dice uno studente oggi: è il 2013. L’insieme delle leggi fondative del nostro Paese forma una Carta “tra le più belle del mondo” hanno detto in molti. Un documento unico, scritto quasi settant’anni fa, ma ancora profondamente attuale e ricco.
Ma quanti lo conoscono davvero, quanti di noi sanno applicarne i principi nella vita di tutti i giorni, riuscendo così a partecipare attivamente alla società? L’associazione Libertà e Giustizia, insieme all’Associazione Nazionale Magistrati, è entrata nelle scuole superiori e ha coinvolto studenti e insegnanti in un progetto di alto valore civico, i cui frutti sono raccolti nel volume “La Repubblica siamo noi“, che esce oggi per i tipi di Salani. Lo hanno messo a punto due curatori d’eccezione Gherardo Colombo, ex magistrato, e Roberta De Monticelli, che insegna Filosofia moderna e contemporanea all’Università di Ginevra.
Il volume raccoglie le riflessioni dei ragazzi sui temi della Costituzione, esprimendo soprattutto le loro idee, il desiderio di futuro, il sogno di una comunità civile fatta di riconoscimento, lavoro, convivenza, doveri e diritti comuni. “Perché tutto ciò che viene condiviso perde la rigidità della regola e si trasforma in patrimonio, e in quanto tale arricchisce tutti”, spiegano i curatori, Gherardo Colombo e Roberta De Monticelli, sostenitori appassionati e divulgatori d’eccezione dei principi costituzionali.

“La Repubblica siamo noi” è dunque “uno strumento di sapere per diventare cittadini consapevoli, anziché passivi e zittiti”. Per rendere la Costituzione un’emozione civile, profonda come la Resistenza da cui è sorta.

“E’ grande l’ammirazione che ha suscitato in me la lettura di questa raccolta di saggi e racconti -commenta Roberta De Monticelli- in cui il filo conduttore si può riassumere nella frase ‘la Costituzione nella vita e la vita nella Costituzione’. E’ una vivificante iniezione di speranza che consiglio con calore a tutti”.
“Liberi si può essere solo insieme – sostiene Gherardo Colombo – e per questo è necessaria l’educazione a essere liberi nella comunità. Il fatto è che, per potere veramente affermare ‘la Repubblica siamo noi’ è necessario percorrere la strada che ci porta a rispettare la Costituzione”.

Giornalista e blogger, si occupa di hard news con particolare interesse ai temi di politica, giustizia e questioni istituzionali; segue vicende di stragismo, mafia e terrorismo; attenta ai temi culturali e sociali, specie quelli riguardanti le donne.

Supportaci

Difendiamo la Costituzione, i diritti e la democrazia, puoi unirti a noi, basta un piccolo contributo

Promuoviamo le ragioni del buon governo, la laicità dello Stato e l’efficacia e la correttezza dell’agire pubblico

Leggi anche

Le scuole di Libertà e Giustizia

L’Unione europea come garante di democrazia, pace, giustizia

In vista della legislatura 2024-2029, l’associazione Libertà e Giustizia propone sette incontri - dal 29 febbraio al 23 aprile - sul ruolo del Parlamento europeo e le possibilità di intervento dei singoli cittadini e delle associazioni.

Approfondisci

Newsletter

Eventi, link e articoli per una cittadinanza attiva e consapevole direttamente nella tua casella di posta.