Insieme verso il Partito democratico

SPECIALE PARTITO DEMOCRATICO // E’ nato – a Firenze, il 7 marzo 2007 – il coordinamento permanente costituito da “I cittadini per l’Ulivo” e “Libertà e Giustizia”, al quale aderiscono il Movimento Ecologista e le Associazioni per il partito Democratico delle regioni Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto, Liguria, Toscana, Lazio e Basilicata. Ci poniamo l’obiettivo di partecipare alla costituente dell’Ulivo Partito Democratico con una specifica proposta politica, che intende contribuire al superamento del diffuso distacco dalla politica e dalle istituzioni, combattendo il logoramento della democrazia, dello spirito civile, della legalità e della etica pubblica.
Consideriamo l’Ulivo Partito Democratico necessario per rinnovare la democrazia, per dare un progetto di identità culturale e di coesione a questa società sempre più frammentata, particolaristica, stretta dalle spinte corporative e per rispondere alla domanda di futuro delle nuove generazioni. Pertanto per noi è fondamentale che il PD sia aperto alle vitali energie e competenze presenti nella società, alla partecipazione ampia dei cittadini, e che il suo funzionamento corrisponda in modo coerente al disposto dell’art. 49 della Costituzione.
Riteniamo prioritaria la riforma dell’attuale legge elettorale secondo i principi da tempo ribaditi: facoltà piena da parte dei cittadini di esprimere e scegliere direttamente i propri rappresentanti politici (attraverso le primarie, fine delle candidature multiple, collegi territoriali uninominali o di ridotte dimensioni); salvaguardia del bipolarismo e del principio maggioritario al fine di consentire l’omogeneità e la stabilità della maggioranza e l’alternanza di schieramenti; la rappresentanza paritaria di genere; il contenimento e la trasparenza del finanziamento pubblico ai partiti.
Ci sentiamo impegnati a perseguire la pienezza della condizione di cittadinanza e quindi a rafforzare l’effettivo esercizio dei diritti civili, politici e sociali.

Ci batteremo contro la discrezionalità del potere e per la pubblicità delle motivazioni delle decisioni politicamente rilevanti.
In tanti comuni e città del paese è in corso una vasta mobilitazione per discutere il Manifesto per il PD , promossa da diverse associazioni territoriali. A queste rivolgiamo l’invito di aderire al nostro coordinamento per dare più forza e voce alla partecipazione dei cittadini affinché il processo costituente dell’Ulivo Partito Democratico sia autenticamente aperto e democratico.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>