Per una stagione costituzionale

 Il manifesto di Gustavo Zagrebelsky

 

I VIDEO

Moni Ovadia

[HTML1]

Roberto Saviano

[HTML2]

Gustavo Zagrebelksy

[HTML3]

Paul Ginsborg

[HTML4]

Il Video del Fatto Quotidiano

[HTML7]

Il servizio di MI-Lorenteggio

[HTML5]

Il servizio del TG3

[HTML6]

Lo spot di Radio Popolare

LE FOTO

Le foto di Luca Firrao
Le foto di Claudio Todeschini

GLI INTERVENTI 

Sandra Bonsanti
Elisabetta Rubini
Maurizio Landini
Salvatore Settis
Lirio Abbate
Paul Ginsborg
Don Virginio Colmegna
Filippo di Robilant
Il messaggio di Nichi Vendola
Il messaggio di Renato Balduzzi, ministro della Salute
Il resoconto della giornata

LA RASSEGNA STAMPA

La Repubblica -  Zagrebelsky: “I valori della Costituzione per battere i nichilisti e il vuoto della politica”
Micromega online - Nostra signora Costituzione. Zagrebelsky: “Serve solo la buona politica”
Adn-Kronos - Politica: Liberta’ e Giustizia, Zagrebelsky lancia manifestazione 24 novembre
La Repubblica - “La politica riparta dalla Costituzione” in campo Zagrebelsky, Eco e Saviano
Il Tirreno  - “Libertà e Giustizia”: le idee per uscire dal pantano
La Repubblica  - “La politica riparta dalla Costituzione” in campo Zagrebelsky, Eco e Saviano
Repubblica Torino.it  -  Politica: Vendola sostiene manifestazione di Liberta’ e Giustizia
Scintille – Gad Lerner  - Per una stagione costituzionale con Libertà e Giustizia
Repubblica.it  - “Una nuova stagione costituzionale” Libertà e Giustizia domani a Milano
Corriere.it  - «Tornare alla Costituzione»: incontro di Libertà e Giustizia al Forum di Assago
Asca  - Governo: Balduzzi, entusiasmo Costituzione antidoto contro antipolitica
Repubblica Milano.it  -  LeG: ripartiamo dalla Costituzione per ribellarci al degrado del Paese
La Repubblica  - La lotta alla mafia assente dalle primarie
Sueddeutsche Zeitung  - Die Verfassung als Programm

 

9 commenti

  • Voglio ringraziare anch’io della bella giornata di sabato, una vera e propria giornata di formazione e cultura politica. Dalle manifestazioni di L&G si esce sempre un po’ migliori di come ci si è entrati.

    Consentitemi però una critica (una sola, ma sentita): nessuno ha accennato allo scandalo dell’inserimento in Costituzione del pareggio di bilancio. Sarebbe invece opportuno sottolineare l’improprietà e l’abuso rappresentato da questa legge costituzionale, purtroppo approvata nel silenzio generale. Io ne so poco, sicuramente; eppure, sento che questa modifica abbia sfregiato la Costituzione più bella del mondo, e mi sarebbe piaciuto essere smentito o confermato in questo mio sentimento.

    Grazie ancora,
    Alessandro

  • Per quanto riguarda gli errori umani del presidente della repubblica, è anche lui un essere umano o no ?, quindi è soggetto ad errori, e quindi perchè non evidenzierglieli, uno degli erroni è, ad esempio nel 2007-2008 esattamente alla caduta del governo prodi, già li bisognava istituire un governo tecnico, la recessione bisognava stanarla da nascere e non poi .

  • Per una stagione costituzionale vorrei capire; a seguito dell’attacco (o presunto tale) di Grillo all’art. 67 rifletto: l’assenza di “vincolo di mandato”, io ritengo, sia per privilegiare l’interesse generale della “Nazione”. E’ corretto?

  • Pingback: Stagione costituente? No grazie | Libertà e Giustizia

  • Nelle questioni del potere, non si parli più di fiducia nell’uomo, ma si vincoli quest’ultimo, contro il mal fare, con le catene della costituzione.

    Thomas Jefferson, Draft of Kentucky Resolution of 1789
    In Italia non c’è una vera democrazia nel senso letterale, come avveniva ad Atene. Da noi c’è una pseudodemocrazia mediata da rappresentanti liberi da ogni impegno, che non rispondono a nessuno se non a se stessi, alla loro coscienza. E se di coscienza ne hanno poca? E se entrano in Parlamento per nascondersi alla Giiustizia? E se non rispettano nemmeno quei pochi referendum ( vera democrazia) che ci permettono di fare? NESSUNA SANZIONE! NON ESISTE IN COSTITUZIONE UN CAPITOLO CHE METTA DEI VINCOLI CHIARI, come scriveva THOMAS JEFFERSON, per non lasciare l’attuazione degli articoli della Costituzione e gli esiti dei referendum, alla sola buona volontà di chi abbiamo mandato in Parlamento!
    Spero che finalmente qualcuno capisca quali sono le cause dei nostri problemi. In Svizzera i referendum sono frequenti e rispettati, non hanno ” il quasi faraone”, cioè il Presidente del Consiglio e i ministri li elegge il Parlamento. Il presidente della Repubblica è eletto ogni anno e và a lavorare in bicicletta senza tanti corazzieri d’onore. Non sarebbe ora di fare un passo avanti verso la democrazia, invece di aiutare Berlusconi a diventare faraone?

  • Per avere uno Stato che funzioni bisogna apportare alcune correzioni alla Costituzione. Vedi REGOLE E VINCOLI in Costituzione e firma.
    h ttp://www.change.org/it/petizioni/regole-e-vincoli-in-costituzione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>