A Ravenna la presentazione de Il gioco grande del potere

copertina cinqueGiovedì 27 marzo il Circolo LeG di Ravenna ha organizzato la presentazione del libro di Sandra Bonsanti Il Gioco grande del Potere (ed. Chiarelettere 2013). La serata è raccontata così da Marinella Isacco, coordinatrice del circolo.
La Giornata era trascorsa senza pioggia come non accadeva da tempo. Alle 18, ora di inizio della presentazione è iniziato a piovere con intensità, proseguendo così per buona parte anche della notte.
La pioggia non è riuscita a spegnere curiosità ed entusiasmo delle molte persone venute alla presentazione del “Gioco Grande del Potere” di Sandra Bonsanti: tante domande, molti interventi anche, e soprattutto, su Costituzione e attualità. Ho chiesto: Obama oggi ha detto che la libertà non è gratuita. Sei d’accordo? Ho sentito Sandra rispondere con così tanta forza e grinta, che si la libertà si conquista col sangue e va difesa coi denti, tanto da infondere a tutti, ne sono sicura, grande motivazione nel continuare a perseguire la difesa della Costituzione dallo stravolgimento che è in atto, stravolgimento il cui disegno si puo’ leggere fin dalle prime pagine del suo libro, in atto da decenni.
Accanto a Sandra Bonsanti, oltre a me, c’era Andrea Mignozzi del Gruppo dello Zuccherificio, un giovane trentaduenne, sensibile e impegnato, insieme ad altri coetanei, su temi legati al mondo dell’informazione, la mafia nei nostri territori, contro il gioco d’azzardo. Giovani che non erano ancora nati all’epoca dei fatti raccontati nel libro e che oggi loro malgrado se ne ritrovano addosso l’eredità, ma non demordono e con convinzione anche loro si impegnano a difendere e diffondere la nostra Carta.
Il libro ci ha dato l’occasione per un dibattito sull’attualità, oltre che sui contenuti dello stesso, finendo per farci scoprire che ancora molti capitoli non sono chiusi e che ne siamo tuttora protagonisti.
Bella serata, si.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>