Riforme, M5S fa ostruzionismo: voto in aula Senato slitta al 23 ottobre

senatoLoro lo chiamano “costruzionismo“, per tutti gli altri parlamentari è puro ostruzionismo. A prescindere da questioni dialettiche il risultato è uno solo: il voto finale sul ddl costituzionale che istituisce un Comitato parlamentare per le riforme slitta alla prossima settimana, esattamente a mercoledì 23 ottobre, come deciso dalla conferenza dei capigruppo. Il motivo? I 50 senatori del Movimento 5 Stelle sono intervenuti in aula a Palazzo Madama per 20 minuti a testa in sede di discussione generale, denominando la loro iniziativa ‘costruzionismo‘ contro il “tentativo di violentare l’art 138 della Costituzione”.

Il rinvio del voto, tuttavia, è piaciuto non solo ai grillini. “Questa assurda maggioranza ha tentato di forzare ulteriormente i tempi per stravolgere una delle pietre angolari della Costituzione, cancellando ogni residua forma di dibattito, per arrivare al voto entro stasera o addirittura domattina all’alba, dopo una seduta notturna”. Parola del presidente del Gruppo Misto-Sel Loredana De Petris a margine della conferenza dei Capigruppo. “Sinistra Ecologia e Libertà – prosegue De Petris – si è opposta a questo ennesimo tentativo di stravolgere le regole per modificare sbrigativamente e a colpi di maggioranza le fondamenta della Repubblica parlamentare. Ringraziamo il presidente Grasso che ha compreso le nostre motivazioni fissando il voto finale per mercoledì prossimo; rimane tuttavia il rammarico di svolgere un dibattito parlamentare in tempi incredibilmente ristretti”.

1 commento

  • Ho un dubbio: ma il nuovo articolo 138 una volta che sarà stato votato dalla maggioranza che da venti anni governa questo paese, scambiandosi solo in apparenza i ruoli, non dovrà essere sottoposto a referendum? E’ pur sempre una modifica alla Costituzione. O no?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>