Rodotà e Saviano paladini della Costituzione in piazza Santo Stefano

Bologna, 2 giugno 2013 - Piazza Santo Stefano gremita questa mattina per la manifestazione a difesa della Costituzione ‘Non è cosa vostra’, organizzata dall’associazione Libertà e Giustizia e guidata dall’ex presidente della Corte Costituzionale Gustavo Zagrebelsky.

Sul palco della centralissima piazza sono saliti anche Roberto Saviano e Stefano Rodotà che ha parlato dell’attuale legge elettorale: “Il porcellum oggi è una pistola sul tavolo del governo visto che c’è qualcuno che, nel momento in cui dovesse staccare la spina, andrebbe in condizione favorevole e dunque ha un potere di ricatto permanente sul governo attuale”.

Saviano ha puntato il dito contro le mafie affermando che le organizzazioni criminali ‘’sono entrate, da tempo, nei grandi meccanismi economici internazionali: l’Italia dovrebbe chiedere all’Europa una legislazione antimafia condivisa’’.  Sottolineando la necessita’ di non tenere sotto silenzio la questione della criminalita’ organizzata nel panorama italiano e internazionale, Saviano ha poi aggiunto che ‘’i prossimi mesi saranno molto difficili, la macchina del fango sta tornando, il sistema berlusconiano ricomincera’ e sara’ una difficile cappa da gestire’’ sul fronte ‘’della comunicazione’’.

Oltre cento le associazioni che si sono date appuntamento sotto le Due Torri per l’incontro. In una piazza colma di cittadini, in cui sventola anche la bandiera della pace e una del movimento No Tav, ci sono anche altre personalità: da Rosi Bindi a Nichi Vendola, dal segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, al magistrato e fondatore di Rivoluzione Civile Antonino Ingroia.
Nel tardo pomeriggio è atteso anche il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>