Primarie in Toscana

Lo scorso venerdì la direzione regionale toscana del PD ha presentato la lista dei candidati al Parlamento ( Camera e Senato) in base ai risultati delle primarie del 30 dicembre. Se questa fosse la lista e l’ordine definitiva dei candidati che potranno essere eletti dalla nostra regione in Parlamento, potremmo anche affermare che il risultato è soddisfacente.
Ma sappiamo che non sarà così e soprattutto non lo sarà per via del famigerato listino blindato dalla segreteria nazionale. I rumors dell’ ultim’ora parlano come capolista di Riccardo Nencini, segretario nazionale ( udite,udite!) del PSI, seguito poi , sempre nel listino blindato da Antonello Giacomelli,proconsole franceschiniano in Toscana con un curriculum di lavoro parlamentare di tutto rispetto ( vedi Openpolis)ed alla sua terza legislatura ed il segretario regionale Andrea Manciulli.
Chiedo semplicemente per quale motivo, per quale merito o specificità civile e democratica, questi tre politici democratici si troveranno eletti in Parlamento con i voti di elettori del Pd, i quali magari hanno votato e sostenuto alle primarie altri ed altre candidati che si sono conquistati  migliaia di voti , consumando scarpe e gomme delle auto, che invece si vedranno scavalcati da questi tre nominati ?
Con garbo e gentilezza chiedo formalmente a Riccardo Nencini, Antonello Giacomelli e Andrea Manciulli per quale motivo non hanno ritenuto opportuno sottoporre il loro profilo e la loro attività politica all’esame dei “loro” elettori.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>