Ritirata la norma “presidi – spia”

Per iscriversi alla scuole dell’obbligo non sarà necessario presentare il permesso di soggiorno. Ad annunciarlo, dopo la discussione in aula di questa mattina, il ministro della Difesa Ignazio La Russa. Dal ddl Sicurezza è stata eliminata la così detta norma “presidi spia”, che prevedeva l’obbligo, da parte dei presidi, di denunciare eventuali studenti irregolari. “È stato riconosciuto fondato il rilievo costituzionale sollevato dal presidente della Camera Gianfranco Fini”, ha detto il ministro degli Interni Roberto Maroni, che ha aggiunto: “Abbiamo stabilito che è prevalente il diritto dei minori, fino all’età dell’obbligo, a partecipare alle lezioni scolastiche”. ”Meglio tardi che mai – è la reazione del responsabile Educazione del Pd, Giuseppe Fioroni – con l’eliminazione della norma sui ‘presidi-spia’ si evita l’ennesima vergogna”. I lavori di discussione del ddl Sicurezza riprenderanno domani.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>