Afghanistan, attacco a convoglio italiano: due feriti

Attacco contro il contingente italiano in Afghanistan, vicino a Herat. Due militari sono rimasti feriti in modo lieve. E’ accaduto intorno alle 10.20 locali, sulla strada che dall’aeroporto conduce in città. Un convoglio del Provincial Reconstruction Team italiano ad Herat, composto da due mezzi in normale attività logistica, è rimasto coinvolto in una esplosione. Lo riferisce l’ufficio pubblica informazione di Isaf Rc-West. In seguito alla deflagrazione due militari italiani, presenti all’interno del secondo mezzo, un Toyota Prado, sono rimasti lievemente feriti e sono stati soccorsi e condotti presso il Role 2 di Herat.Il convoglio italiano si trovava sulla strada che collega la città di Herat con l’aeroporto, dove ha sede il quartier generale della Regione Ovest di Isaf al cui comando è il generale Antonio Satta. Al momento sono in corso gli accertamenti del caso per determinare il tipo di ordigno utilizzato.I due militari italiani rimasti lievemente feriti nell’esplosione sono del “151esimo Reggimento Fanteria Sassari” e si trovavano all’interno del secondo mezzo. Si tratta del caporal maggiore scelto Giuseppe Deias, di Oristano, e del caporal maggiore scelto Alessandro Murgia, di Cagliari. I due hanno riportato ferite leggere al collo e alla nuca causate da schegge.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>