E’ morto Orsello, vero europeista

Domenica 29 ottobre è improvvisamente scomparso Gian Piero Orsello. Aveva 79 anni, era nato a Modena nel novembre 1927, era nostro socio. Docente universitario, avvocato e giornalista dal ’75 all’86 aveva ricoperto l’incarico di vice presidente della Rai, lavorando da protagonista alla riforma del sistema radiotelevisivo del 1975. Dall’87 al ’94 era stato presidente dell’Italtel Telematica, attualmente presiedeva l’Istud, Istituto Italiano di Studi Legislativi. Grande impegno aveva dedicato anche la processo di integrazione europea, nella veste prima di segretario generale del movimento europeo internazionale e poi di vice presidente del consiglio italiano del movimento europeo. Docente di istituzione di diritto pubblico e di diritto dell’Unione Europea all’Università di Roma La Sapienza, autore di numerosi saggi e pubblicazioni tra i quali ‘Un cinquantennio tra cronaca e storia’ dove aveva raccontato le fasi più significative di un lungo cammino civile e politico. E’ stato decorato con la medaglia d’oro al merito della scuola e della cultura, Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana e Cavaliere della Legion d’Onore al merito della Repubblica francese. I funerali avranno luogo martedì prossimo nella Basilica di SS. Apostoli a Roma.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>