Diventa Socio
La fabbrica INNSE Milano Spa

Il manifesto di LeG entra in fabbrica

18 aprile 2014
innocenti

Il primo che incontro, davanti alla cancellata della INNSE Milano Spa di via Rubattino, è un ex-operaio, ormai in pensione da vent’anni. Libertà e Giustizia è stata invitata, insieme all’ANPI e alla CGIL, alla commemorazione che le maestranze della fabbrica hanno tributato a dodici loro compagni che il 12 maggio del ’44 vennero deportati a Mauthausen.

la Repubblica Torino

Zagrebelsky: “Renzi non è il tiranno, ma ignoriamo cosa accadrà poi”

15 aprile 2014
Gabriele Guccione

DALLA riforma del Senato agli 80 euro promessi in busta paga per chi guadagna meno di 1500 euro al mese. Due promesse, appunto. Entrambe di Matteo Renzi, il “nuovo” che ieri il presidente emerito della Corte Costituzionale, Gustavo Zagrebelsky, ha assunto a paradigma dei Governi europei col «pilota automatico », che «hanno rinunciato a fare [...]

La Stampa

E con Zagrebelsky spunta Enzo Bianchi “Conservatore è Renzi, non noi”

15 aprile 2014
Jacopo Iacoboni
Zagreb-Tsipras

Arriva Gustavo Zagrebelsky, il professorone tra i professoroni. Ironico e divertente, per chi ha l’occasione di conoscerlo è davvero tutto il contrario della caricatura che ne fa la destra. Dice che «80 euro sono una pezza» (Gallino dirà «spiccioli» per la conservazione). Ma per Zagrebelsky «il problema non è Renzi, lui non è un tiranno; è che dicono a me conservatore, ma i conservatori sono loro, messi lì per garantire lo status quo». Leggi l’articolo sul Fatto Quotidiano.it e guarda il video . Leggi l’articolo su Repubblica Torino .

Il manifesto

La retorica di Callicle contro i professori

14 aprile 2014
Marco Revelli

«Certo, Socrate, la filo­so­fia è un’amabile cosa, pur­ché uno vi si dedi­chi, con misura, in gio­vane età; ma se uno vi passi più tempo del dovuto, allora essa diventa rovina degli uomini», tanto più se s’intende ammi­ni­strare la città.
Così dice Cal­li­cle nel Gor­gia, il dia­logo pla­to­nico dedi­cato alla Reto­rica, e aggiunge che «chi si attar­dasse [...]

La Repubblica

La tirannia occulta dei “giri” di potere

12 aprile 2014
Gustavo Zagrebelsky

Se potessimo sollevare il velo e avere una veduta d’insieme, resteremmo probabilmente sbalorditi di fronte alla realtà nascosta dietro la rappresentazione della democrazia. Catene verticali di potere, quasi sempre invisibili e talora segrete, legano tra loro uomini della politica, delle burocrazie, della magistratura, delle professioni, delle gerarchie ecclesiastiche, dell’economia e della finanza, dell’università, della cultura, dello spettacolo… In edicola con Repubblica il nuovo iLibra “Contro la dittatura del presente” di G. Zagrebelsky

L'Unità

«Libertà e giustizia». Vertici sotto accusa

10 aprile 2014
C.Fus.

«Non merita davvero soffermarsi sulla macchina del fango che deve tenere oliati i propri ingranaggi». Sandra Bonsanti, la giornalista presidente (dal 2002) di Libertà e giustizia, liquida in due parole e una definizione molto netta il giro di mail finite sui giornali che hanno raccontato in questi giorni il malessere, talvolta anche la rabbia, di alcuni circoli di L&G (almeno tre, Roma, Pisa e [...]

gadlerner.it

Il dialogo tra Rusconi e Zagrebelsky su Renzi e Costituzione

8 aprile 2014
Gad Lerner
zagreb

Gustavo Zagrebelsky risponde su “La Stampa” di martedì 8 aprile all’appello/editoriale scritto due giorni fa dal suo collega dell’Università di Torino, il professor Gian Enrico Rusconi, in merito alla denuncia di Libertà e Giustizia contro le riforme istituzionali del governo Renzi. L’editoriale di Rusconi partiva con un elogio di Rodotà e Zagrebelsky, definiti “i migliori”, [...]

La Stampa

Zagrebelsky: l’appello forse è stato tranchant. Ma Renzi con noi è presuntuoso

8 aprile 2014
Jacopo Iacoboni
zagreb

«Ecco la mia proposta: dimezzamento dei deputati; due senatori per regione, eletti direttamente tra persone con cursus honorum rispettabili; durata fissa e lunga senza rieleggibilità; poteri rivolti a contrastare la tendenza allo spreco di risorse comuni; controllo sulle nomine pubbliche e d’indagine sui fatti e sulle strutture della corruzione. C’è bisogno d’un organo che abbia lo sguardo lungo e, perciò, non sia sotto la pressione, o il ricatto, delle nuove elezioni».

la Repubblica

“Cambiare il bicameralismo”

7 aprile 2014

«Bisogna andare oltre il bicameralismo perfetto». In una nota di Libertà e Giustizia, si sottolinea che sia Gustavo Zagrebelsky, sia Stefano Rodotà si sono espressi a favore di una revisione dell’attuale sistema in cui le due Camere hanno i medesimi poteri. L’occasione è il dibattito sulla riforma del Senato e l’editoriale di ieri su Repubblica [...]

la Repubblica

In povertà sua lieta sciala da gran signore

6 aprile 2014
Eugenio Scalfari

MATTEO Renzi è per il cambiamento? Anche noi siamo per il cambiamento. Renzi è per le riforme? Anche noi siamo per le riforme. Renzi è per la prevalenza della politica sull’economia? Noi siamo per l’economia politica, forse è la stessa cosa detta con altre parole, ma forse no, dipende. Renzi è per gli annunci ai [...]