La redazione del sito LeG

Clicca sul nome per visualizzare tutti gli articoli pubblicati sul sito di LeG

Responsabile

Sandra Bonsanti
presidente emerito di LeG

.
Curatrice

pastedimageRossella Guadagnini

.
.

Redazione

20160908_170929 Valentina Ferraro

 

 

 

foto-pelosi-silvana-small

Silvana Pelosi

 

 


rosannaRosanna Schianchi

 

 

1 commento

  • Fascisti, carogne, tornate nelle fogne

    Non sono rare le coppie di coniugi di aspetto singolare e contrastante ed, in particolare, quelle formate da un lui nuovo ricco ( quello che quì è il cosidetto “scarparo” ) rozzo e con pancia strabordante ed una lei da copertina o, comunque, con una figurina attraente, fasciata da abiti di boutique. Non ho le prove, ma io so che quello che l’ha fatta innamorare e che ha esercitato una attrazione irresistibile è il profumo dei soldi e l’obiettivo di vivere da “signora”. Di solito queste coppie si separano quando finiscono i soldi o quando lei non sopporta più la pacchianeria, grossolanità e bassezza di lui. Quelle che resistono imperterrite potrebbero essere fatte sante. Mi è venuto in mente questo esempio dopo la tornata elettorale amministrativa nella quale il centrodestra ha vinto alla grande. Non ho le prove, ma io so che gli elettori hanno votato in quel modo a causa degli immigrati e dello jus soli, perché irrazionalmente ed improvvisamente innamorati dell’idea che la destra possa salvarli dall’invasione dei barbari; mentre erano completamente disinteressati al fatto che stavano eleggendo le persone che avrebbero amministrato le loro città. Poi si accorgeranno che gli eletti, non solo non saranno in grado di risolvere il problema che li interessava, ma non saranno in grado di governare i loro Comuni. Per loro, fessi clamorosi, è la giusta condanna che, però, ricade anche su chi non li voleva.
    La loro ignoranza ed arroganza ha comportato anche una deriva ancora più grave: i rigurgiti fascisti. Gli argini a questo rischio sono pieni di falle; movimenti neofascisti, razzisti, xenofobi, di forza crescente, anche nei Consigli comunali e nella società, si stanno diffondendo e radicando, come in altre parti d’Europa. Inoltre è scontato che ci saranno forze, nel nuovo Parlamento, che vorranno di nuovo mettere mano alla Costituzione. Grandi poteri, internazionali e nazionali, lo chiedono. E sono poteri forti, visibili, che parlano chiaro, e che vedono nelle Costituzioni del secondo dopoguerra ostacoli all’onda neoliberista e illiberale. Gli esempi sono già in atto ed anche vicino a noi: il bagnino di Chioggia, che non si vergogna di dichiararsi fascista e di dimostrarlo concretamente. Ad Ostra, ancora più vicino, si fa una adunata e si allestisce un sacrario, con evidenti simboli nazisti, per commemorare dei repubblichini assassini ed il Sindaco del PD….. partecipa
    A Civitanova è stata eletta una amministrazione fasciodorotea da operetta affamata, dopo un digiuno di cinque anni, di indennità e di posti nelle partecipate. Quindi non sono pericolosi, potrebbe dire qualcuno; si limiteranno ad “arrotondare” con proventi e benefit come, del resto, hanno fatto in passato. Si l’accattonaggio è sicuro, ma stavolta i fascisteggianti prevalgono sui dorotei ed è più facile cadere dalla padella nella brace.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>