La scuola di Modena: Politiche pubbliche e progetti di vita

Sistemi di welfare e benessere di donne e uomini

Facoltà di Economia “Marco Biagi” (Modena) 28-29 maggio 2011

Leggi il resoconto

Leggi l’articolo della Gazzetta di Modena (10 maggio 2011)

Le politiche pubbliche hanno importanti effetti sul ben-essere degli individui, ma questi effetti non sono gli stessi per donne e uomini.

Lo scopo principale del modulo è proprio quello di fornire strumenti per un’analisi di genere dell’impatto delle politiche pubbliche sul ben-essere, inteso in un’accezione ampia, come realizzazione di livelli dignitosi di capacità individuali e di progetti di vita.

A tal fine si presentano e discutono i modelli di welfare esistenti, confrontandoli con il modello dello sviluppo umano proposto da Amartya Sen e Martha Nussbaum e ponendo particolare attenzione al ruolo, spesso trascurato, del lavoro non pagato di riproduzione sociale.

Si mostra come, concretamente, l’approccio delle capacità possa essere utilizzato per valutare l’impatto di genere delle politiche pubbliche, facendo riferimento alla metodologia, innovativa nel contesto internazionale, messa a punto dal Gender Capp per il gender auditing dei bilanci pubblici e alle concrete esperienze realizzate in questo campo con diversi governi locali.

L’approccio dello sviluppo umano viene poi confrontato con altri approcci per quanto riguarda la misurazione stessa del benessere, della povertà, della diseguaglianza. Si esamina poi, attraverso gli strumenti di misura richiamati, quale sia l’impatto delle politiche pubbliche sui livelli di diseguaglianza e povertà, sia in Italia che in alcuni paesi stranieri, anche in risposta agli effetti che su tali fenomeni ha avuto ed ha la crisi economica.

Infine si propone un approfondimento, anche in un’ottica di genere, sul ruolo specifico del fisco nelle politiche di welfare, con particolare attenzione a quelle che vengono classificate come “politiche per la famiglia”.

Nel corso delle lezioni, ampio spazio verrà lasciato alla possibilità di discutere dei diversi argomenti trattati.

Il programma

I docenti

Sede, orari e modalità d’iscrizione