italia condannata

laddove si parla di attualità politica.

Moderatore: daniloalbini

Regole del forum
Le finalità di questo forum sono quelle di LeG.
La regola prima è quella sottoscritta con l'iscrizione allo stesso, le successive sono date dal civismo dei partecipanti stessi.
Le caratteristiche dell' intervento sono fissate dal moderatore di turno che, nel mio caso, sono:
fatevi leggere anche dal primo che capita qui per sbaglio, non citate troppo gli altri citate il vostro pensiero, rispettate i temi, non aprite cartelle doppie, poche arlecchinate grafiche ed ogni tanto ridete. Chiamasi fruibilità per tutti, scriventi e lettori.

Re: italia condannata

Messaggioda Paso » 26/02/2012, 12:10

Molto "Interessante" l'ipocrisia europea e soprattutto di quei boccaloni ipocriti italiani che urlano allo scandalo di Maroni e compagnia ( che non è mai stato lo statista di mio riferimento eh eh eh eh)..e di solito lo urlano tanto più forte quanto più siano di pseudo-sinistra o cosidetta partitologia de' sinistra de noatri. Tanto quanto gli stessi urlano che ogni forma di lager contemporanea, non avrebbe nulla a che fare con la logica nazista, forti di essere (nazi)democratici.

Dopo le mazzate e condanne d'Europa all'Italia per i nostri respingimenti (di profughi che facciamo con le nostre guerre, pardon missioni di pace), passa comunque sottobanco un'altra situazione sempre molto "interessante" sul piano lager, a truffa dei diritti umani con cui ci riempie la boccaper trucidarli o impiantare "fratelli "fondamentalisti islamici dall'afghanistan alla libia e ora anche la siria con cui l'impero fa tanti ricchi affari , come dai noi tramite tante corruzioni dall'esterno, di cui alcuni persistono all'allba del 2012 a farne vedere e voderne solo l'aspetto interno, peraltro ben manovrato dall'alto come la storia di tangentopoli e il suo fallimento dimostrano..

i genocidi non convenzionali-dopo quello che unico doveva sembrare alla storia , in ogni sua atrocita quale quello dei nazisti contro ebrei,omosessuali, anarchici, comunisti, zingari, militari- continuano alla luce dle sole con o senza Maroni, emblema come altri dellìipocrita sobrietà d'abbaglio.....
di questi CIE, lager molto speciali, è come se non ne sapessimo e avessimo visti già abbastanza, e che continuano con o senza Ruby, con o senza Pontida, con o senza prescrizione.

Guerre e Lager a gogo' I-m-p-r-e-s-c-r-i-t-t-i-b-i-l-i..
è la pace, bellezza!..una missione!
---------------
lascio uno dei casi concreti dei mille e piu infiniti lager , in ogni forma contemporanea, che dalla miseria agli opg a ogni strada sono "tollerati", solo perchè formalmente non hanno un colpo alla testa rapido o un forno o una ciminiera .
---------------

http://www.democraziakmzero.org
Sarebbe interessante sapere per quale via burocratico-tecnica il presidente del consiglio, Monti, è arrivato a firmare, il 28 gennaio, una ordinanza che dispone la riapertura dei Cie (Centri di identificazione ed espulsione) di Santa Maria Capua Vetere, in Campania, e di Palazzo SanGervasio, in Basilicata, regioni fino a qui felicemente sprovviste di gabbie per migranti.

E' una decisione sorprendente, perché viola il protocollo che i partiti hanno - per quanto illusoriamente - imposto al governo, ovvero che si debba esercitare solo su questioni "tecniche"; perché contraddice il segnale che si era voluto dare con la nomina di Andrea Riccardi a ministro dell'immigrazione; perché su questa materia il nuovo governo si comporta come il vecchio; perché l'ordinanza firmata dal presidente del consiglio e non, com'è stato costume dai tempi di Napolitano a quelli di Maroni, dal ministro degli interni; perché il governo che spreme soldi ovunque, e conferma ad esempio la tassa estorsiva a danno dei migranti che devono rinnovare il permesso di soggiorno, decide di spendere 17,7 milioni di euro per ristrutturare e gestire due lager che dovrebbero - ma probabilmente è falso - chiudere a fine 2012.

Quello di Santa Maria Capua Vetere non era nemmeno un Cie ma un non-si-sa-cosa destinato a rinchiudere soprattutto tunisini, e fu messo su in tre giorni, dotato di tende e attrezzature tali da rendere le condizioni di detenzione "inumane", come dice il sindaco della città, Biagio Di Muro, fu in pratica distrutto da una rivolta dei reclusi, il 21 aprile del 2011.

La rivolta, per altro, fu l'atto finale di una serie di proteste, dentro e fuori della ex caserma "Andolfato", scelta per l' "emergenza" causata dal crollo dei dittatori amici sull'altra sponda del Mediterraneo. Perfino Maroni, quindi, aveva dovuto convenire che un tale buco non era sostenibile.

La decisione di Monti è talmente immotivata, che non solo il sindaco di Santa Maria Capua Vetere, alle prese per altro con lo smantellamento dell'ospedale locale, si è appellato al presidente del consiglio, ma una parlamentare del Pd, Pina Picierno, ha rivolto un'interrogazione alla ministra più ricca del governo, Cancellieri, per avere lumi. Non risulta che vi sia ancora stata una risposta.

Ma la domanda più interessante è quella che qualunque persona di buon senso si porrebbe: a che serve il ministro Riccardi? Ovvero: qual è la politica dei "tecnici" nei confronti dlel'immigrazione, a parte far capire che il lavoro a basso costo serve eccome, e dove sta la differenza con le politiche razziste della Lega? Andrea Riccardi, già personaggio eminente della Comunità di Sant'Egidio e ministro più povero del governo, dato che dichiara solo la pensione da professore universitario, è un autentico mistero.

Di lui già si parla, nella politica politicante, come di un probabile candidato a sindaco di Roma, l'anno prossimo, grazie a una grossissima coalizione formata da cattolici e Vaticano, "terzo polo" e veltroniani.

Al momento, sembra che la sua principale attività sia lasciar maturare questa candidatura, visto che i Cie vengono riaperti senza che lui abbia nulla da dire.
Pierluigi Sullo
TECNICAMENTE UN LAGER
http://www.democraziakmzero.org
Paso
 
Messaggi: 477
Iscritto il: 08/10/2010, 18:57

Re: italia condannata

Messaggioda guidolena » 26/02/2012, 12:31

CARO BARBIERI...FAI ATTENZIONE A QUELLO CHE SCRIVI CONTRO L'ISLAM E LE FOLLIE DI QUELLE FOLLE IMPAZZITE CHE HANNO ABBATTUTO IVARI RAIS PER OTTENERE LIBERTA' E DEMOCRAZIE ISLAMICHE....UNA ASSURDITA' IN TERMINI...QUANDO HO SCRITTO PI'U'VOLTE IN PASSATO CHE LE PRIMAVERE ARABE SITRASFORMERANNO IN BAGNI DI SANGUE E VIOLENZE ANTIOCCIDENTALI...SONO STATO QUALIFICATO "R A Z Z I ST A"UNA LUNGA DIATRIBA CHE MI HA PROCURATO NOIOSE INTERPRETAZIONI E CHIARIMENTI E ,DOPO ANNI
ASPETTO ANCORA RISPOSTE A CERTE MIE DOMANDE AI MAESTRI DEL FORUM,,,,ATTENTO PAOLO HA I COMUNQUE UN AMICO.
guidolena
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 18/05/2010, 12:53

Re: italia condannata

Messaggioda plinio designori » 26/02/2012, 12:42

il ministro responsabile?
"Certamente; ma di fronte agli elettori e non legalmente." scrive ferruccio levi e, certamente, oggi è così, o quasi, come purtroppo vuole la nostra iniqua legge elettorale.
però io non sono mica tanto sicuro che sia giusto; io credo che qui ci sia stata le precisa volontà, dettata da una visione razzista, da parte del ministro (per fortuna ex) maroni di venire meno agli impegni internazionali che l'italia si è assunta.

e così io penso che chi si è assunto la responsabilità di mancare agli impegni unicamente per un becero calcolo elettorale (ammesso che non sia per puro razzismo) dovrebbe risponderne non soltanto agli elettori e alla propria coscienza, ma anche alla giustizia degli uomini, sia in sede civile che in sede penale.

che fine hanno fatto le persone rimandate a gheddafi? io, al posto di maroni, non dormirei la notte al solo pensiero; lui, evidentemente, ha abbastanza pelo sullo stomaco per non preoccuparsene, ma non vedo perché quel personaggio se ne debba andare in giro tranquillo e felice della sua impunità.
don't cry for us, coccodrilla! ci pensiamo già noi
Avatar utente
plinio designori
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 27/01/2011, 22:44

Re: italia condannata

Messaggioda lectiones » 26/02/2012, 14:13

Ho l'impressione che la cechia demagogica dell'amico Plinio, lo trascini oltre il ring: processo alle intenzioni. Dopodiché?
lectiones
 
Messaggi: 343
Iscritto il: 26/07/2010, 16:28

Re: italia condannata

Messaggioda plinio designori » 26/02/2012, 15:52

processo alle intenzioni .... vale anche per milosevic?
don't cry for us, coccodrilla! ci pensiamo già noi
Avatar utente
plinio designori
 
Messaggi: 452
Iscritto il: 27/01/2011, 22:44

Re: italia condannata

Messaggioda augustomelo » 27/02/2012, 15:42

Buongiorno a tutti, scusate l'intromissione. Ho letto che c'è chi si domanda perchè la comdanna della corte è stata pronunciata solo contro l'italia. In proposito vorrei ricordare che si tratta di organo giurisdizionale che sentenzia solo su istanza di un soggetto ricorrente che non ha avuto soddisfazione dalla giurisdizione nazionale. Non è dato sapere re altri soggetti (pubblici o privati -come nel nostro caso-) di altri stati hanno adito la corte. Questo per togliere, se fosse caso, sospetti di parzialtà.
augustomelo
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 27/02/2012, 11:34

Re: italia condannata

Messaggioda daniloalbini » 27/02/2012, 17:59

Augusto, non ci sono intromissioni da queste parti solo pareri, discutibili pareri ovvio. ben arrivato.
Avatar utente
daniloalbini
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 04/06/2010, 10:20

Re: italia condannata

Messaggioda lectiones » 27/02/2012, 19:26

Caro Plinio: "La raison du plus fort est toujours la meilleure".
lectiones
 
Messaggi: 343
Iscritto il: 26/07/2010, 16:28

Precedente

Torna a Taccuino di primavera

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron