Si va a cominciare

Laddove si gioca gratis, si vince forse, l’arbitro è scorretto, i punteggi ingiusti, il divertimento assicurato (?).

Moderatore: daniloalbini

Regole del forum
Le finalità di questo forum sono quelle di LeG.
La regola prima è quella sottoscritta con l'iscrizione allo stesso, le successive sono date dal civismo dei partecipanti stessi.
Le caratteristiche dell' intervento sono fissate dal moderatore di turno che, nel mio caso, sono:
fatevi leggere anche dal primo che capita qui per sbaglio, non citate troppo gli altri citate il vostro pensiero, rispettate i temi, non aprite cartelle doppie, poche arlecchinate grafiche ed ogni tanto ridete. Chiamasi fruibilità per tutti, scriventi e lettori.

Re: Si va a cominciare

Messaggioda Guido Maselli » 23/03/2011, 12:12

E bravo! Comodo sfruttare il lavoro dei braccianti....
Però anche "La fermata sbagliata" (perché mai ho scritto "la serata" non so spiegarmelo) è altrettanto giusto. Città, nebbia, dintorni.
Diciamo che le indicazioni si prestavano ad almeno due soluzioni.
Giacqui con due signore: Vittoria e Sconfitta. Entrambe fingevano.
Avatar utente
Guido Maselli
 
Messaggi: 607
Iscritto il: 07/06/2010, 23:01

Re: Si va a cominciare

Messaggioda paolo mit » 23/03/2011, 18:51

Incredibile!!! :o
C'è anche, ancora e sempre la terza soluzione, quella che ho pensato all'inizio.
E' vero che le lettere sono 21, molte più delle 7 note, ma si vede che anche loro a lungo andare si ripetono.
Ho parlato di una terza soluzione, ma temo che potrebbe non essere l'ultima. :)
In ogni caso:
Calvo + esagerato = Calvino
nazionale = Italo
Londra, Milano, altre = Xx xxxxx
avvolte fitta nebbia = xxxxxxxxxx

Il premio a questo punto aumenta e diminuisce nello stesso tempo perchè ognuno ha individuato un testo pertinente, ma non quello che ho in testa io che esiste, vi giuro esiste!

Ma il premio per chi indovina è sempre lo stesso...PROPRIO NIENTE. :mrgreen:

p.s.: lo sapete che oltre ad un gradevolissimo divertimento, inizia a diventare anche significativamente divulgativo. Un plauso a chi l'ha pensato.
paolomit (roma)
Avatar utente
paolo mit
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 03/03/2011, 20:35

Re: Si va a cominciare

Messaggioda Guido Maselli » 23/03/2011, 19:29

Le città invisibili.

Se non è quella giusta, domani leggerete: "Inspiegabile suicidio di un maturo genovese"
Giacqui con due signore: Vittoria e Sconfitta. Entrambe fingevano.
Avatar utente
Guido Maselli
 
Messaggi: 607
Iscritto il: 07/06/2010, 23:01

Re: Si va a cominciare

Messaggioda paolo mit » 23/03/2011, 19:44

Si Guido, è quella giusta!
Ma spero di non leggere domani: "inspiegabile omicidio di inqualificabile romano" :D

Ora dovrebbe continuare il gioco vero e proprio, cioè quello coi punti.
Grazie a tutti per la partecipazione/pazienza, ma non è finita qui. Se rivinco proporrò il mio ultimo enigma (quello più adatto a Danilo -e già questo è un indizio-) che è già pronto.

Umberto umberto, a te il compito di stupirci.
paolomit (roma)
Avatar utente
paolo mit
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 03/03/2011, 20:35

Re: Si va a cominciare

Messaggioda Guido Maselli » 23/03/2011, 20:53

C'è stata sinora, nelle edizioni precedenti, una regola non scritta: si doveva indovinare il titolo da una trama, camuffata rivisitata con trabocchetti vari ma sempre con protagonisti, ambiente ecc.. tutti gli ingredienti.
Paolo, lo scorretto :mrgreen: , ha ficcato l'autore dentro al racconto (kojak indaga...), va beh non conosceva usi e costumi. Però così non si fa. Propongo di ripristinare lo schema classico, se ben eseguito funziona alla grande.
In caso contrario un morso al polpaccio (da parte di Ataualpa o del moderatore in persona) sarà garantito.
Giacqui con due signore: Vittoria e Sconfitta. Entrambe fingevano.
Avatar utente
Guido Maselli
 
Messaggi: 607
Iscritto il: 07/06/2010, 23:01

Re: Si va a cominciare

Messaggioda paolo mit » 23/03/2011, 23:16

Ok, ok! Come già morsicato! :D
paolomit (roma)
Avatar utente
paolo mit
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 03/03/2011, 20:35

Re: Si va a cominciare

Messaggioda Umberto Umberto » 23/03/2011, 23:37

Da una parte credo che sia giusto accogliere l'invito di Guido Maselli, per cui da ora in poi si fa come ha detto lui, o quasi. Nel senso che qui si è sempre disponibili ad esaminare nuove proposte, con lo spirito di critica feroce che ci contraddistingue.
Ma dall'altra parte mi sembra che sia anche giusto sperimentare, e quindi credo che sia giusto premiare chi lo fa, al di là del fatto che la nuova proposta sia accettata o meno.
Quindi crepi l'avarizia, e diamo dei premi, intesi come punteggio, a chi ha proposto e chi ha indovinato.
Laonde per cui, per la proposta e la fantasia, 2 punti a Paolo, con l'intesa che può fare di meglio, ma che continui su questa strada. E 2 punti anche a Giudo Maselli che ha indovinato autore e titolo.
Per una classifica che ad oggi vede:
Paolo 7 punti
Guido Maselli 2 punti.
Il pio moderatore ancora a zero punti, ma con un credito: almeno ci ha provato.
In attesa di altri partecipanti (la classifica è ancora corta, venghino siore e siori!) domattina la nuova proposta.
Avatar utente
Umberto Umberto
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 08/03/2011, 11:28

Re: Si va a cominciare

Messaggioda daniloalbini » 24/03/2011, 8:36

b]Siete tre venditori di brillantina per cavalli, unguento contro le balbuzie, da piccoli tiravate sassi ai cani randagi, rubavate la marmellata e alzavate le gonne delle bambine. Vi siete coalizzati contro di me che ho indovinato due titoli e non ho un punto. Siete degli scorretti mentali. E se il moderatore rogna per l'arlecchinata me ne frego. Ecco qua!![/b]

PS Però voi non imitate :D
Avatar utente
daniloalbini
 
Messaggi: 333
Iscritto il: 04/06/2010, 10:20

Re: Si va a cominciare

Messaggioda Umberto Umberto » 24/03/2011, 10:52

Adesso è necessario abbassare un attimo l’asticella, in modo da rendere il gioco un pochino più emozionante. Qualcuno dirà “alzare”, ma io vedo questo giochino più simile al limbo che ad una gara di atletica.
E allora.
Per sette punti, siore e siori, non uno di più, non uno di meno: è un gran casino.
Lui ha le corna ma, pur di fare dispetto a lei, invece di divorziare preferisce tenersele. Le corna.
L’altro (l’amante) voleva solo portarsi a letto una donna sposata, una roba divertente e tranquilla; e invece si trova a dovere sopportare una fuori di testa che gli va dietro dappertutto, farnetica di infanzia abbandonata e gli fa scenate di gelosia.
E poi c’è quell’altro che non c’entra niente, ma che si è rotto le scatole di tutto e di tutti e resta a vivere in campagna con la moglie.
Il bello è che tutto finisce come era incominciato.
Mah!
Avatar utente
Umberto Umberto
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 08/03/2011, 11:28

Re: Si va a cominciare

Messaggioda paolo mit » 24/03/2011, 20:23

:shock: questa trama attualmente non mi evoca nulla di nulla se non vagamente qualcosa il discorso dell’infanzia abbandonata.
Tanto per iniziare ad ingranare da qualche parte, urge aiuto:
- Canberra era già capitale dell’Australia all’epoca del romanzo? Ed un suo abitante (non particolarmente esterofilo) avrebbe potuto leggere il testo in lingua originale?

p.s.: sei stato splendidamente oscuro, ma potrei uccidere per molto meno! :twisted:

per Danilo:
"Vuolsi così colà dove si puote..."
:mrgreen:
paolomit (roma)
Avatar utente
paolo mit
 
Messaggi: 282
Iscritto il: 03/03/2011, 20:35

PrecedenteProssimo

Torna a Venghino, signori, venghino

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron