Diventa Socio
Alla Camera rispunta il minimo da 5.000 euro per le multe, misure contro le querele temerarie

Diffamazione salvi web e blog ma rettifiche entro due giorni

21 maggio 2015
Liana Milella

Roma. Salvi i blog e le notizie sul web. Almeno per ora. Il “cantiere” infinito della legge sulla diffamazione va avanti. Un’ossessione bipartisan della politica. Al terzo giro di boa parlamentare, il ddl Costa alla Camera, in queste ore, cambia ancora rispetto al testo del Senato, ma stavolta con qualche buona notizia per i giornalisti online.

Italicum, parla l’avvocato che ha sconfitto il Porcellum: “Riforma Renzi incostituzionale”

19 maggio 2015
Il Fatto Quotidiano

“Anche la nuova legge elettorale è incostituzionale, dobbiamo portarla davanti alla Corte costituzionale al più presto promuovendo ricorsi in tutta Italia”, dichiara l’avvocato Felice Besostri, uno dei legali che dopo sette anni di battaglie riuscirono a far cancellare dalla Consulta il famigerato “Porcellum”. Besostri ha ricevuto l’incarico di impostare la strategia giudiziaria contro l’ “Italicum” dalCoordinamento per la democrazia costituzionale, network di associazioni, comitati [...]

La riforma della scuola e il segno della sconfitta

19 maggio 2015
Adriano Prosperi
buona scuola

La scuola è una grande questione nazionale. La più grande. Qui si intrecciano e qui si incontrano i drammi della disoccupazione giovanile e dell’integrazione di milioni di immigrati, qui si giocano le sorti presenti e future della cultura italiana come sapere e coscienza diffusa di cittadinanza. Che la questione della riforma della scuola venga vissuta come un conflitto tra governo e sindacati o tra governo e una specie di Fort Alamo della sinistra irriducibile, cioè come uno dei tanti conflitti sociali di un paese smarrito e impoverito, è qualcosa di intollerabile; è anche il segno della sconfitta che ci aspetta tutti alla prova di un passaggio decisivo.

Regionali/La questione morale in periferia

17 maggio 2015
Gian Antonio Stella
de luca caldoro

Mancano solo « Genny ‘a carogna » e « Giggino ‘o drink », dicono i nemici di Vincenzo De Luca guardando le liste elettorali messe insieme dal «mai rottamato» sindaco di Salerno che corre alla conquista della Campania. E snocciolano un elenco sempre più lungo di figure più o meno impresentabili: dal fascista nostalgico che andava in pellegrinaggio sulla tomba del Duce e bollò tre gay «questi mi fanno schifo», ai riciclati dalla lunga carriera vissuta all’ombra di Nicola Cosentino, dalle mogli di potentissimi padroni delle tessere forzisti in perenne transumanza da un partito all’altro fino a personaggi ai confini tra la mala-politica e la mala-vita.

Laboratori e incontri per migliaia di ragazzi, organizzati dall'Associazione Nazionale Magistrati

A Roma sabato 16 è la notte bianca della legalità con attori e pm

16 maggio 2015
Federica Angeli
legalita

Mille portatori sani di legalità. Questo lo slogan della “Notte bianca della legalità”, un evento organizzato dall’Associazione nazionale magistrati che dal primo pomeriggio di sabato all’interno del tribunale di Roma ospiterà migliaia di ragazzi a cui sono dedicati laboratori. In ogni aula di piazzale Clodio si svolgeranno lezioni rivolte ai giovani in cui il tema della legalità sarà affrontato da diverse angolazioni. Magistrati, avvocati, giornalisti e personaggi del mondo dello spettacolo metteranno a loro disposizione esperienze fino al concertone finale. Ecco quindi che gli 800 liceali avranno una ricca scelta di argomenti su cui confrontarsi all’interno del più grande tribunale d’Europa, respirando l’aria di aule che ospitano ogni giorno processi e sentenze.

Sul reddito minimo non c’è da improvvisare

16 maggio 2015
Chiara Saraceno
reddito minimo

Il reddito di cittadinanza nel senso che tutti i cittadini da Agnelli in giù hanno un reddito è una follia. L’idea di una misura contro la povertà è una cosa su cui stiamo lavorando e siamo disponibili a parlare con i 5Stelle e con gli altri, ovviamente compatibilmente con i vincoli di bilancio». Così ha dichiarato Renzi nella conversazione con Repubblica . Ma ciò che propongono i Cinquestelle è esattamente questo, una misura contro la povertà. Sbagliano a chiamarla reddito di cittadinanza, perché questo termine evoca altre proposte che circolano a livello internazionale e sono sostenute da studiosi….

A Cagliari Conferenza pubblica su Teresa Noce organizzata da LeG, A.N.P.I. e altre Associazioni

Storia di Estella, rivoluzionaria costituente

15 maggio 2015
Carlo Dore jr
image

Raccontare la storia di Estella significa raccontare la storia di una generazione: una generazione forgiata dal fuoco di due guerre, riscaldata dall’eco delle canzoni partigiane, nutrita dalle ceneri di Auschwitz, e capace di riversare la forza di quell’esperienza nella Costituzione del ’48, in quel modello di democrazia parlamentare di cui il legislatore attuale non sembra percepire la vitalità.

L'ordine di scuderia della minoranza dem: niente uscite solitarie

Con Fassina anche Gregori è pronta a lasciare

14 maggio 2015
Monica Guerzoni
image

Roma. L’avviso di sfratto a Fassina è arrivato come una manciata di sale sulle ferite della minoranza Pd. «Se se ne va, è un problema suo» lo ha salutato Renzi, confermando il timore che certe frasi contro la «sinistra masochista» le pronunci per drammatizzare, per isolare i più integralisti costringendoli a lasciare il Pd.

La vita non facile dei diritti riscoperti dalle sentenze

13 maggio 2015
Luigi Ferrarella
image

Quanti diritti ci possiamo permettere? Quale dose di giustizia può tollerare il nostro assetto sociale ed economico? Fino a pochi anni fa una domanda simile sarebbe suonata bestemmia. Ora, invece, viene implicitamente declinata ogni volta che dalle Corti (Corte costituzionale, Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo, Corte di cassazione) arriva una sentenza all’incrocio di un dilemma:

L'europarlamentare lascia l'Altra Europa con Tsipras

Continuerò a combattere l’idea di un “Partito della Nazione”

12 maggio 2015
Barbara Spinelli
b spinelli

In Italia non entrerò in nessun gruppo, se eccettuo la mia militanza nell’associazione Libertà e Giustizia. Non intendo contribuire in alcun modo a un’ennesima atomizzazione della sinistra, promuovendo o fondando un’ulteriore frazione politica. La mia attività sarà dunque interamente concentrata sulle attività parlamentari europee, con un’attenzione particolare a quello che succede in Italia e in Grecia.
L’Altra Europa nacque come progetto di superamento dei piccoli partiti di sinistra;