Diventa Socio
La Repubblica

Osare più democrazia

2 aprile 2014
Barbara Spinelli
spinelli

Quel che non aveva previsto, era la critica che sarebbe venuta dal presidente del Senato Pietro Grasso, oltre che l’allarme creatosi fra costituzionalisti come Gustavo Zagrebelsky e Stefano Rodotà. La riforma potrebbe indebolire la democrazia, sostiene Grasso nell’intervista a Liana Milella su Repubblica di domenica. Mutare il ruolo del Senato e abolire le Province è importante, ma qui si stanno facendo altre cose. Il Senato resta, solo che cessa di essere elettivo.

Il Fatto Quotidiano

Il consenso che odia la cultura

2 aprile 2014
Tomaso Montanari
renzi

Al sapere Renzi oppone il plebiscito: i professori avranno studiato, ma lui ha il consenso. Poco importa se il consenso è quello delle primarie (consultazioni private a cui ha partecipato una quota minuscola di elettori), se è al governo senza essere stato eletto, se questo Parlamento è legalmente eletto, ma forse non proprio legittimato a cambiare la Costituzione. Leggi l’articolo di Marco Travaglio “Camera di sicurezza” .

Il Fatto Quotidiano - Intervento a PiazzaPulita

“Riforme per il potere, non per la democrazia”

2 aprile 2014
ZagrebelskkyRodotà

Riforma del Senato, nuova legge elettorale e, in prospettiva, l’elezione diretta del presidente del Consiglio (ma questa riforma a mio avviso sarebbe perfino superflua perché di fatto sarebbe già realtà) fanno parte di un unico disegno. Inoltre, prima o poi si agirà sulla magistratura col rischio che si riducano i poteri di controllo.
Rivedi Elisabetta Rubini a Ballarò – Puntata del 1° aprile Leggi l’intervista a Stefano Rodotà

L'adesione

Gallino: no allo stravolgimento della Costituzione

1 aprile 2014
Luciano Gallino

Lo stravolgimento della Costituzione che il governo progetta, e le modalità che pensa di seguire, hanno tutte le caratteristiche di una svolta autoritaria attuata non a rate, ma in un colpo solo. Bisogna farsi sentire in tutte le sedi possibili per opporsi ad essa.

Il fatto quotidiano

Appello Zagrebelsky: Renzi, la retorica del nuovo e la memoria storica

1 aprile 2014
Daniela Padoan

Ho firmato e invito a firmare l’appello promosso da Libertà e giustizia, convinta che vi sia un concreto pericolo di svolta autoritaria sia nel contenuto che nei modi con cui si vuole mettere mano al bicameralismo e all’articolo V della nostra Costituzione.
Il premier Renzi presenta il sostanziale depotenziamento del Senato come “uno spartiacque tra chi [...]

L'intervento

No agli aut aut sulla Costituzione

1 aprile 2014
Franco Monaco
renzi

Renzi non fa che ripetere che egli si gioca tutto, in nome del principio di responsabilità. Ma quella costituzionale non è materia di governo. Su di essa il mantra con il quale il premier annuncia solennemente che se non passasse esattamente la sua riforma costituzionale egli lascerebbe la politica non è una virtuosa prova di coraggio e di etica della responsabilità, ma un aut aut che inibisce una libera discussione.

L'Huffington Post

Stefano Rodotà risponde a Matteo Renzi: “È solo un insicuro non ci rottamerà”

1 aprile 2014

Un vero e proprio botta e risposta senza esclusione di colpi. Protagonisti? Matteo Renzi e Stefano Rodotà (e altri colleghi professori e costituzionalisti). Da una parte chi (il Premier), sul tema riforme costituzionali e abolizione del Senato, va dritto per la sua strada convinto che sia la migliore dall’altra chi (l’ex garante della privacy) firma appelli per [...]

L'adesione

Associazione Articolo 53

1 aprile 2014
Claudio Mazzoccoli

Come Associazione sottoscriviamo l’appello “Verso la svolta autoritaria” e ci dichiariamo disponibili a promuoverlo nelle nostra rete. Siamo anche pronti a partecipare a vostre manifestazioni nel nome della difesa dei principi costituzionali.
 
Associazione Articolo 53
Claudio Mazzoccoli
Portavoce per la Toscana
 

Il Fatto quotidiano

Libertà e Giustizia, nuove adesioni: Fo, Strada e La Valle

1 aprile 2014

Dopo le adesioni di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio al manifesto di Libertà e Giustizia “Ve rs o la svolta autoritaria”, arrivano anche quelle del premio Nobel Dario Fo, del fondatore di Emergency Gino Strada e di Raniero La Valle, presidente dei Comitati Dossetti. Tre nomi di lustro che si vanno ad aggiungere alla lista dei [...]

Il Fatto quotidiano

“Renzi è solo un insicuro e non ci rottamerà”

1 aprile 2014
Silvia Truzzi
Stefano Rodotà

Dice il presidente del Consiglio con le mani in tasca di aver “giurato sulla Costituzione, non sui professoroni”. E dunque abbiamo interpellato Stefano Rodotà, uno dei professoroni firmatari dell’appello di Libertà e giustizia, eloquentemente intitolato “Verso una svolta autoritaria”.

“Ascolta Sandra Bonsanti su Radio Popolare” ed “Elisabetta Rubini su Radio3″ .