Diventa Socio
Il Fatto Quotidiano

Piccoli liberali crescono

5 aprile 2014
Marco Travaglio
Aula Senato

Prende quota su Il Giornale il contrappello dei tre “intellettuali liberali” Bedeschi, Berti e Cofrancesco contro il documento di Libertà e Giustizia che segnala i pericoli di “svolta autoritaria” insiti nella combinazione Italicum-Senato delle Autonomie. Alle autorevoli adesioni dei craxiani Ostellino e Pellicani, se ne sono presto aggiunte altre 46, fra cui quella del craxiano [...]

L'Espresso

Riforme amarcord

4 aprile 2014
Salvatore Settis
firma _costituzione_330_altezza129

Ma qualche costante c’è, come la tessera P2 1816 di Berlusconi o il piano di cambiare la Carta per adeguarla al «mutato scenario politico, sociale ed economico» (Letta, giugno 2013), perché essa «risente della forza delle sinistre dopo la caduta del fascismo» (JP Morgan, maggio 2013). Sono le idee su cui Gelli rivendica oggi i “diritti d’autore”. Ci sarà stato anche il “governo costituente” di Renzi, nella cartelletta di Cosentino?

LeG Lamezia

Comunicato stampa del circolo di Lamezia Terme

4 aprile 2014

COMUNICATO DEL CIRCOLO   LIBERTA’ E GIUSTIZIA -  LAMEZIA TERME –
A proposito del DdL sulla riforma della Costituzione
Da tempo auspichiamo la fine del bicameralismo perfetto e un diverso ruolo del Senato, la necessità di ripensare il titolo V della Costituzione, la soppressione delle provincie, degli enti inutili e tra essi anche del CNEL. Riteniamo giusta anche  [...]

Il Fatto Quotidiano

“Renzi? Solo democrazia spot e neoliberismo. Così il Pd muore”

4 aprile 2014
Beatrice Borromeo
Settis

“La riforma di Renzi è contraria alle regole più elementari della democrazia”. Per Salvatore Settis, ex direttore della Scuola Normale di Pisa e firmatario dell’appello di Libertà e Giustizia contro la “svolta autoritaria” di questo governo, il progetto di riforma costituzionale tanto voluto dal premier è “affrettato, disordinato e assolutamente eccessivo”.

Il Centro

Costituzione, dibattito tra studenti

3 aprile 2014

Sabato al Circus protagonisti i ragazzi di sei scuole superiori. Circa 120 studenti e vari insegnanti di sei istituti superiori di Pescara e provincia sono stati protagonisti, da dicembre, di un originale percorso educativo durato 4 mesi che si concluderà sabato, dalle 9 alle 12 al Circus, alla presenza di centinaia di studenti di sei [...]

l'Unità

«Con l’Italicum serve un Senato di garanzia»

3 aprile 2014
Andrea Carugati
ZagrebelskkyRodotà

«Il mio disegno di legge del 1985 sul monocameralismo? Me lo ricordo perfettamente. Quel testo voleva rafforzare la rappresentanza dei cittadini e la centralità del Parlamento contro i tentativi che c’erano anche allora di spostare l’equilibrio a favore dell’esecutivo.

L'adesione

Libera Cittadinanza

3 aprile 2014
Maria Ricciardi

Ho aderito all’appello in oggetto che condivido totalmente e per contribuire a diffonderlo l’ho anche pubblicato sul mio sito con possibilità di firma online e in 3 giorni ho già raccolto 480 firme. L’indirizzo è il seguente: http://www.liberacittadinanza.it/petizioni/verso-la-svolta-autoritaria
Maria Ricciardi

Corriere della Sera

Corruzione e lotte intestine, malattie di partiti sbrindellati

3 aprile 2014
Corrado Stajano
senato

Ci vuole il Papa per parlar chiaro ai politici sulla vergogna della corruzione? Non deve esser stato gradevole per quei 518 uomini e donne di governo e di opposizione che si erano accalcati nella Basilica di San Pietro per guadagnare i primi posti come all’Opera ascoltare le parole di papa Francesco.

la Repubblica

“Una Grande Riforma piena di pasticci fuori dalla Costituzione”

3 aprile 2014
Liana Milella
Gustavo Zagrebelsky

Una definizione della riforma Renzi? «Un annuncio di rischio». È in sintonia con il resto della Costituzione? «L’insieme, sottolineo l’insieme, mi pare configuri, come si usa dire, una fuoriuscita». Il governo avrà troppi poteri? «La questione è piuttosto chi ne avrà troppo pochi o nessuno: le minoranze, la partecipazione, le istanze di controllo». Il Senato sarà ancora degno di questo nome? «I Senati storici erano altra cosa, ma con le parole si può far quel che si vuole».

L'adesione

Lavoratori Autorganizzati Ministero dell’Economia e delle Finanze

2 aprile 2014

Aderiamo all’appello in difesa della Carta Costituzione, contro la svolta autoritaria messa in atto dall’attuale e illegittima compagine governativa.
Lavoratori Autorganizzati Ministero dell’Economia e delle Finanze
Via XX Settembre, 97 – 00187 – Roma