Diventa Socio
La Repubblica

Il Ragazzo e la Ditta, due partiti in uno. Il futuro dei democratici alle prove d’autunno

5 ottobre 2014
Conchita De Gregorio
044230567-51786d8b-8047-4819-8809-5a1dc499f89b

LA DITTA, il Ragazzo. La luna di miele era per i fotografi, in verità una tregua armata. Estranei erano ed estranei sono rimasti. Al Partito (quello novecentesco, quello delle tessere che non ci sono più) il Ragazzo non è mai piaciuto: un’altra tradizione politica, tutta quella spregiudicatezza, occhiolino alle telecamere e nessuna gratitudine verso i padri. Alle Frattocchie lo avrebbero messo a rilegare atti del congresso, così si calma. Ma il Ragazzo le Frattocchie sa a malapena cosa siano, e poi quello era il Pci.

Perugiatoday

Zoro di Gazebo a Perugia per presentare il suo “Arance e Martello” „Zoro di Gazebo a Perugia per presentare il suo “Arance e Martello”

30 settembre 2014

Zoro di Gazebo a Perugia per presentare il suo “Arance e Martello”

Diego Bianchi (in arte Zoro) sarà a Perugia per presentare il film “Arance e Martello”, di cui è regista, attore e sceneggiatore. Appuntamento mercoledì 1 ottobre al cinema Zenith con tre proiezioni (18.30 – 20.30 – 22.30), a margine delle quali Diego Bianchi incontrerà il pubblico. L’iniziativa è organizzata [...]

Worldnews.com

Consulta: restituire dignità al Parlamento

25 settembre 2014

In attesa della 14esima votazione sui membri della Consulta e del Csm, Libertà e Giustizia raccomanda alcune indicazioni di buon senso, che restituiscano dignità al Parlamento e a tutti i soggetti coinvolti.
1) Escludere  dalla Consulta e dal Csm coloro che si sono spesi per cambiare la Costituzione violando l’articolo 138.
2) Escludere i paladini di un [...]

QI Il quotidiano italiano Bari

Bari, “corruzione e potere” una devastante contaminazione

23 settembre 2014

Non è il potere ciò che danneggia la società. Il potere fa parte dell’organizzazione sociale. È il potere corrotto e corruttore che diviene distruttivo. Un’interpretazione, questa, sulla quale tutte le persone “ragionevoli” (nel senso di chi sa e vuole ragionare) convengono per l’incidenza delle ricadute negative che a livello di dinamiche sociali e di storie personali [...]

Il Fatto Quotidiano

Consulta: LeG ”Basta indagati”. Becchi vota Rodotà

23 settembre 2014

IN ATTESA della 14esima votazione sui membri della Consulta e del Csm, Libertà e Giustizia in una nota “raccomanda alcune indicazioni di buon senso, che restituiscano dignità al Parlamento e a tutti i soggetti coinvolti”. Nel dettaglio sono quattro punti: “1) Escludere dalla Consulta e dal Csm coloro che si sono [...]

Ravennanotizie.it

“Laicità nelle istituzioni”: un corso nazionale a Ravenna di Libertà e Giustizia

12 settembre 2014

Il 20 e 21 settembre prossimi si terrà a Ravenna un corso nazionale sul tema “Laicità nelle Istituzioni di interesse pubblico” nell’ambito delle Scuole di Formazione Politica di Libertà e Giustizia, organizzato dal circolo di Ravenna con il patrocinio del Comune di Ravenna, del Dipartimento Beni Culturali dell’università di Bologna e con il contributo della [...]

Repubblica Blog autore

Un Paese senza

9 settembre 2014
Carmine Saviano

La nota di Libertà e Giustizia. Un Paese senza legge elettorale. Senza opposizione. Senza due giudici della Corte Costituzionale. Senza verità sulle stragi e senza Costituzione: stravolta da una riforma che “riscrive, stravolgendo”. Sandra Bonsanti, presidente di Libertà e Giustizia, diffonde una nota, “Un Paese senza”. L’articolazione, per punti, dei “ritardi italiani”. Perché a “un [...]

Il Fatto Quotidiano

“Caro Presidente, è il momento di aprire gli occhi”

29 luglio 2014

Caro presidente Napolitano, ti scrivo ancora nella consapevolezza di non recarti eccessivo fastidio perché anche questa mia letterina, come la precedente, non ti raggiungerà o comunque non riuscirà a scalfire le tue certezze. Anche io ho ormai qualche certezza. E la prima in assoluto è che stiamo vivendo giorni che passeranno alla storia: il governo, [...]

L'intervento

E’ a rischio la democrazia costituzionale

17 luglio 2014
carlassare-Modena

Che cosa c’è in ballo oggi? Quello che c’è da sempre, da quando si è presentato davanti ai nostri occhi un percorso riformatore che ha avuto costantemente un’unica direzione: una direzione autoritaria. Qualcuno dice che è un’espressione esagerata. Certamente oggi non siamo in una situazione autoritaria, ma i tentativi vanno sempre in quella medesima direzione.

Il Fatto Quotidiano

La denuncia di eretici Pd e costituzionalisti

9 luglio 2014
Tommaso Rodano
Carlassare_Lorenza

In Piazza Capranica, di fronte a Montecitorio e a metà strada con Palazzo Madama, si discute di riforme istituzionali. L’incontro è promosso da Libertà e Giustizia e da una galassia di associazioni che contestano nel metodo e nel merito la volontà del governo di Matteo Renzi di mettere mano all’architettura costituzionale. Partecipano alcuni senatori “eretici” del Partito democratico (Felice Casson, Vannino Chiti, Corradino Mineo e Walter Tocci) e poi ci sono i giuristi; studiosi, amanti e sentinelle della Costituzione: Lorenza Carlassare, Gaetano Azzariti , Alessandro Pace, Massimo Villone.