Diventa Socio
Il commento

Riflettere prima di decidere. È davvero conveniente creare una nuova casta di nominati?

20 giugno 2014
Nadia Urbinati
18desk1f01-senato-emiciclo3

All’inizio il problema era il bicameralismo perfetto ora è il bicameralismo. Questa riforma si orienta di ora in ora verso un radicale rifacimento dell’assetto istituzionale della nostra Repubblica. Due principi si stanno imponendo che reinterpretano il significato della rappresentanza e del suffragio: i cittadini sono sovrani dimezzati; il voto dei cittadini serve solo a formare una maggioranza.

Il manifesto

Un po’ meno sindaci nel nuovo senato

19 giugno 2014
Andrea Fabozzi
Berlusconi-renzi

E’ sem­pre Renzi-Berlusconi. Le riforme costi­tu­zio­nali restano un appun­ta­mento per due, un appun­ta­mento ancora rin­viato ma intui­bile sullo sfondo. Nel frat­tempo si incon­trano i secondi, il capo­gruppo dei sena­tori for­zi­sti Romani e la mini­stra Boschi che però girano sem­pre attorno alla moda­lità di ele­zione del nuovo senato.
Leggi anche sul Fatto “Riforme avanti tutta, l’anticorruzione può attendere”

L'intervento

Un’Italia libera e onesta è un’Italia affrancata dalle mafie

16 giugno 2014
Gian Carlo Caselli
caselli

Un’Italia libera e onesta è anche se non soprattutto un’Italia affrancata dalle mafie. Cosa hanno visto le vittime della violenza mafiosa? Hanno visto la sopraffazione, la ricchezza facile e ingiusta, l’illegalità, la compravendita della democrazia, lo scialo di morte e di violenza, l’esatto contrario di un’Italia libera e onesta e hanno cercato di cambiare questo stato di cose e per questo sono morti.

Comunicato stampa

Solidarietà ai 14 senatori autosospesi

13 giugno 2014
La Presidenza di LeG
senato

Libertà e Giustizia è profondamente sconcertata per il clima e per i gravissimi fatti avvenuti in Commissione Affari Costituzionali del Senato.
La presidenza esprime la solidarietà di tutta Libertà e Giustizia ai senatori che si sono autosospesi dal gruppo Pd.
Leggi anche “Senato: se questo è il clima” .

Comunicato Stampa

Senato: se questo è il clima, fermatevi

11 giugno 2014
La presidenza di Libertà e Giustizia
Aula Senato

La sostituzione di Mario Mauro nella commissione Affari Costituzionali del Senato e l’ipotesi già ventilata che identica soluzione si prepari per il senatore Mineo, rappresentano una nuova gravissima umiliazione del Parlamento.

L'intervento

La corruzione che ci circonda

4 giugno 2014
fotoPalcoModena

Il testo integrale dell’intervento di Gustavo Zagrebelsky il 2 giugno a Modena. “Mi sono fatto alcune domande su voi, su noi che siamo in questa piazza. Nessuno di voi è venuto qui pensando di trarne un tornaconto. Siete qui per puro interesse civile e per puro impegno civile, non siete venuti qui per farvi vedere, per dire al potente di turno o che si pensa lo possa diventare, io ci sono”. Una lezione di onestà riempie piazza XX Settembre

La Gazzetta di Modena

Una lezione di onestà riempie piazza XX Settembre

3 giugno 2014
Chiara Bazzani
PiazzaModena

«La corruzione non è un fatto volontario da cui ci si può allontanare solo perché lo si decide. La realtà è che la diffusione della corruzione è diventata un humus nella vita politica e sociale dell’Italia»: queste le parole del giurista Gustavo Zagrebelsky intervenuto in chiusura della manifestazione “Per un’Italia libera e onesta. Ripartiamo dalla Costituzione” , organizzata dall’associazione Libertà e Giustizia, di cui è presidente onorario.

La manifestazione

Per un’Italia libera e onesta

9 maggio 2014
pulpito_sito

Tutti in piazza XX settembre a Modena contro la corruzione e l’illegalità. Per un’Italia libera e onesta. Lunedì 2 giugno 2014 dalle ore 14.00.
Sul palco Gustavo Zagrebelsky, Sandra Bonsanti, Stefano Rodotà, Lorenza Carlassare, Marco Travaglio, Elisabetta Rubini, Carlo Smuraglia, Giancarlo Caselli, Alberto Vannucci, Paul Ginsborg, Gaetano Azzariti e Roberta De Monticelli. Fabrizio Gifuni leggerà e reciterà pagine della nostra storia.
Prenota il tuo posto sui PULLMAN e sui TRENI, aiutaci a SOSTENERE I COSTI della manifestazione, fai il VOLONTARIO. Guarda i VIDEO DI PRESENTAZIONE

Comunicato stampa

La palude dei “padri della Patria”

7 maggio 2014
stagno

Chiuso il Senato, ridotto il Parlamento a una schiera di deputati nominati dai capipartito, bene avviata la strada dell’elezione diretta del Presidente della Repubblica con conseguente scomparsa di un’altra figura di garanzia, la nuova Costituzione sarà pronta. L’avranno voluta fermissimamente Renzi e Berlusconi, Boschi e Verdini. Le telefonate di ieri fra Renzi e Berlusconi sono solo l’ultima conferma.

Il commento

Riforme, discorso sul metodo

2 maggio 2014
Franco Monaco
Costituzione_330px

Merita chiarire subito: le riforme costituzionali e, segnatamente, il bicameralismo differenziato e la revisione del titolo V s’hanno da fare presto e bene. Di più: mai come oggi esse sono alla nostra portata dopo decenni di chiacchiere inconcludenti. Ancora: saggiamente ora ci si accinge a farlo nel pieno rispetto delle procedure stabilite dall’art. 138