Quello di Macerata è un atto di terrorismo fascista | Libertà e Giustizia

Quello di Macerata è un atto di terrorismo fascista

Quello di Macerata è un atto di terrorismo fascista

Libertà e Giustizia condanna l’atto di terrorismo fascista di Macerata e ne denuncia la riconoscibile matrice politica.

L’autore di questo gesto infame si era candidato con la Lega, il cui segretario Matteo Salvini ha più volte invitato «a fare pulizia» usando anche «maniere forti». La fotografia nella quale lo sparatore sporge il braccio (decorato dal tatuaggio di una croce celtica) per dare la mano a Salvini ritrae con nitida eloquenza il contesto di questo nuovo squadrismo fascista.

Libertà e Giustizia deplora anche l’inerzia delle massime istituzioni della Repubblica, che hanno smorzato i toni, sostenendo la presunta natura individuale del gesto di quello che è stato definito uno squilibrato.

Il razzismo è l’attribuzione di pesi diversi alle persone in base all’appartenenza etnica: in Italia è evidente che non tutte le vite sono uguali. Non solo i migranti non sono più eguali davanti alla legge, dopo i provvedimenti dell’attuale ministro dell’Interno, ma anche l’importanza simbolica delle ferite ai loro corpi è, nel nostro discorso pubblico, incomparabilmente minore di quella delle ferite inferte ai corpi bianchi.

Avremmo voluto vedere i vertici della Repubblica e dei partiti democratici ai capezzali delle vittime, e non intenti a misurare le parole in vista della campagna elettorale.

Il risultato è che si parla di una invasione di migranti (che semplicemente non esiste, numeri alla mano) e non si parla dell’invasione di fascisti (che invece è, purtroppo,  sotto gli occhi di tutti), e della drammatica indifferenza che la circonda e la favorisce.

Crediamo che sottovalutarla sia un grave errore, che rischiamo di pagare terribilmente caro. Il nostro principale nemico è l’indifferenza. Oggi come novanta anni fa.

Libertà e Giustizia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>