3 commenti

  • Sono felice di questa iniziativa! Vorrei non solo iscrivermi ma partecipare alle prossime iniziative e dare il mio contributo in quanto comunicatore e design.

  • Vorrei esporre due punti di osservazione e riflessione che mi sembrano importanti. 1- Senza un cambiamento radicale di mentalità, un vero e proprio cambio di paradigma, in merito alla dimensione ambientale dei problemi in gioco non riusciremo ad attivare energie e soluzioni efficaci di medio-lungo periodo. Sulle questioni ambientali la sinistra, salvo poche personalità, ha sempre balbettato o addirittura negato la necessità di reimpostare tutte le politiche di cambiamento dello status quo. 2- Potremmo accettare la sfida di ripartire dagli ultimi , le persone in stato di malattia, handicap, povertà,ecc., considerandole risorse e non solo problemi, soggetti in grado di immaginare soluzioni collettive. La mia esperienza di 14 anni a fianco di mia moglie malata di SLA mi ha fatto capire che è possibile. Proviamoci!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>