sostienici con un contributo libero

sostienici con un contributo libero

Caro/a amico/a,

la scadenza del referendum si avvicina: cosa accadrebbe se la nuova costituzione venisse approvata e poi un demagogo xenofobo e razzista come Donald Trump apparisse anche in Italia? Una costituzione che sottrae il senato all’elezione dei cittadini e lo trasforma in un’appendice del partito di governo? Negli Stati Uniti Trump dovrà fare i conti con un sistema di limiti istituzionali ben precisi, proprio quei limiti che in nome della “semplificazione” e della “velocità” qui si vogliono abolire.

La propaganda per il “Sì” è sempre più insistente sulla necessità di sveltire i lavori parlamentari, ma ci piacerebbero veloci deportazioni di massa, o arbtrarie discriminazioni delle minoranze, come quelle promesse da Trump? Non è un’ipotesi campata in aria: governi autoritari sono al potere in Turchia, in Ungheria, in Polonia. Un partito neofascista potrebbe vincere le elezioni presidenziali francesi, tra qualche mese.

Con la riforma Renzi-Boschi diminuiscono i politici? No, diminuiscono i tuoi rappresentanti, diminuisce la democrazia. Tu, cittadino, conterai di meno, sempre di meno. Pensiamoci, prima che sia troppo tardi.

Libertà e Giustizia ringrazia tutti coloro che hanno aderito al nostro appello. Sostieni la nostra lotta per salvare la Costituzione, sottoscrivi subito. Anche 10 euro contano nella  battaglia per il “No” al referendum.

Grazie per il tuo contributo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>