No alla legge anti Charlie

nodiffamazione-ai11Affinchè le parole e la pietà, l’indignazione e il suono degli spari non restino appesi alla provvisorietà di una drammatica stagione, ora chiediamo di tradurre subito in azioni concrete l’omaggio alla libertà e all’informazione. Libertà e Giustizia chiede ai parlamentari italiani di tutte le forze politiche di fermare il disegno di legge in discussione sulla diffamazione e di cambiarlo radicalmente.

Così come è  prevista nel testo in Commissione Giustizia della Camera dei deputati, che si pronuncerà in sede referente, si tratta di una legge che minaccia e punisce, invece di incoraggiare e premiare i giornalisti liberi e coraggiosi.

E’ una legge “mafiosa”.

E’ una legge  che ci è stata imposta dall’Europa per cancellare la pena del carcere, che noi soli avevamo previsto.

Ci associamo al messaggio di  nodiffamazione.it, contro una legge sbagliata, che prevede una pena pecuniaria  impossibile e riduce drasticamente lo spazio della libertà di cronaca e di critica.

No a una legge anti Charlie.

7 commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>