Ddl riforme Senato francese, ecco come funziona

Governo e maggioranza Pd puntano al “modello francese” ma le opposizioni si dicono contrarie con Forza Italia che lo definisce “inaccettabile”. Ma come funziona e quali sono le prerogative dell’ultra citato Senato transalpino?
La composizione
Il Senato francese è composto da 348 Senatori : 326 sono eletti nel territorio dei dipartimenti, compresi quelli d’oltremare, 5 nei territori d’oltremare, 2 a Mayotte, 1 a Saint Pierre et Miquelon. Una particolarità del Senato rispetto all’Assemblea Nazionale è costituita dalla presenza di 12 Senatori che rappresentano i Francesi stabiliti all’estero.Chi elegge i senatori? 
I Senatori sono eletti, a suffragio universale e indiretto, da un collegio elettorale composto, in ogni dipartimento, dai Deputati e dai Consiglieri generali e regionali e dai delegati dei Consigli municipali. Questi rappresentano il 95% del collegio. I Senatori sono dunque sostanzialmente eletti dai Consiglieri municipali.
Il numero dei delegati varia secondo la popolazione del comune: da 1 a 15 delegati nei comuni con meno di 9.000 abitanti; tutto il Consiglio Municipale (da 29 a 69 delegati) nei comuni aventi da 9.000 a 30.000 abitanti; per i comuni con più di 30.000 abitanti, è prevista l’indicazione di delegati supplementari in ragione di un delegato ogni mille oltre i 30.000 abitanti.
Come vengono eletti i Senatori?
Con scrutinio uninominale maggioritario a due turni nei 70 dipartimenti metropolitani e d’oltremare, che eleggono da 1 a 3 Senatori. Con il sistema della rappresentanza proporzionale nei 39 dipartimenti che eleggono 4 o più Senatori.
Anche i 12 Senatori che rappresentano i Francesi stabiliti all’estero sono eletti con il sistema proporzionale, dai 150 componenti del Assemblea dei Francesi all’Estero.
In totale 180 Senatori (circa il 52% dei seggi) sono eletti con il sistema proporzionale.
La durata del mandato senatoriale è stata ridotta da 9 a 6 anni: a partire dal 2011 il Senato verrà eletto per metà ogni tre anni, essendo i seggi distribuiti in due serie quasi uguali.
Nel 2011 l’elettorato passivo è stato abbassato a ventiquattro’anni in luogo dei precedenti trent’anni.
Quali sono le funzioni del Senato?
Il Senato è un’Assemblea parlamentare a tutti gli effetti: vota le leggi, sia di iniziativa del Governo che di iniziativa parlamentare.
Durante il procedimento legislativo, ogni testo è esaminato da una delle 7 commissioni permanenti o da una commissione speciale, prima di essere discusso dall’ Assemblea.
Il Senato delibera anche su ogni revisione della Costituzione, controlla l’azione del Governo e assume un ruolo particolare, nell’ ambito del Parlamento francese, di rappresentante delle enti territoriali ( communi, dipartamenti, regioni…)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>