A Roma “Il gioco grande del potere” con De Benedetti e Rodotà

IL GIOCO GRANDE ROMA 23.10.13Due relatori d’eccezione, Carlo De Benedetti e Stefano Rodotà, per il libro di Sandra Bonsanti, “Il gioco grande del potere“, edito da Chiarelettere, che verrà presentato oggi a Roma, nella libreria Ibs di via Nazionale 254, alle 18. “Il gioco grande del potere”, come lo chiamava il giudice Giovanni Falcone, è visto qui con gli occhi di una giornalista, che racconta alcune delle più drammatiche e oscure vicende italiane, vissute in prima persona a causa della sua professione. Da Gelli al caso Moro, da Gladio alle stragi di mafia, sono molti i “misteri della Repubblica” di cui parla Bonsanti.

“Bisogna cercare di andare alle radici del potere – ha detto Bonsanti, che presiede l’associazione Libertà e Giustia- Noi giornalisti possiamo contribuire mettendoci in testa che le nostre agende non devono restare appunti privi di un capitolo finale. Riprendiamoli in mano e, unendo le nostre forze, gli archivi, i ricordi e i ricordi delle persone che non ci sono più, proviamo a scrivere, a fare il nostro mestiere, a offrire spunti a chi non ha mai cessato di indagare o può riaprire indagini archiviate. Poi questo lavoro diventerebbe pubblico”.

E quindi ha lanciato la sua proposta: “La Regione Toscana ha un ottimo centro di documentazione sulla legalità. Sia la Regione che la città di Firenze potrebbero avere l’orgoglio e la lungimiranza di accogliere e incoraggiare questa iniziativa, anche in nome dei tanti magistrati che hanno cercato risposte e che sono morti prima di riuscire a trovarle”. Un appello destinato a non rimanere inascoltato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>