La Costituzione e la propaganda delle larghe intese

quagliarielloPiù di 100 associazioni della società civile il 2 giugno a Bologna, 400.000 firme raccolte dal Fatto per l’appello  “Non vogliamo la riforma della P2” e Quagliariello sostiene che i 50.000 che hanno compilato il loro questionario governativo on line sulle riforme costituzionali rappresentano già in fieri “la consultazione pubblica più partecipata in Europa”.

L’arroganza del potere è sconfinata.

4 commenti

  • A detta di Scalfari (editoriale di domenica scorsa) uno dei volti “puliti” sui quali ricostruire un centro destra italiano europeo e serio …assieme a Lupi (CL) e Cicchitto ( P2).
    Senectus ipsa morbus

  • Anch’io sono rimasto senza parole leggendo Scalfari. Gente che ha definito la Cassazione “un plotone di esecuzione” sarebbe il nuovo centrodestra? Amici, il problema è il centrosinistra e certi suoi rappresentanti, i tanti Violante “pericolo costante” complici di larghe intese, pretese, e quant’altro. Quanto alla Costituzione, purtroppo la minaccia di Berlusconi di far cadere il governo è un bluff. Io ci spero tanto, invece, così se ne vanno a casa anche i “Saggi” e questa commissione.

  • ottimo comunicato..
    il prode Quagliarello è quello che urlava in aula che Eluana Englaro avrebbe potuto avere ancora figli…
    Ma va preso sul serio, è il garante vero dell’accordo politico Napolitano- Letta- pd-pdl ovvero il cambio della costituziione. Percorso preparato dalla nomina in aprile tra i saggi di Napolitano.
    Sarà dura

  • Non sono un renziano della prima ora né della seconda, non potevo certo riconoscermi nell’uomo del pranzo ad Arcore o degli ammiccamenti a Marchionne, ma Renzi ieri ha detto che il programma del Pd è la Costituzione. Lo prendo in parola. Metta il suo impatto comunicativo al servizio della nostra causa, condivida le nostre iniziative, quelle del Fatto, per difenderla. E ne verrà un gran bene per lui, per noi e per l’Italia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>