Quel Palasharp incubo del Foglio

Eravamo 10.000 il 5 febbraio 2011, al Palasharp di Milano, a chiedere insieme a Zagrebelsky, Eco, Bonsanti, Ginsborg, Saviano le dimissioni di Berlusconi. Una data davvero storica, evidentemente, se Ferrara non riesce a dimenticarla. Ancor oggi a proposito della sentenza sul caso Ruby, rievoca la “folla di orribili perbenisti” nella “recita talebana” del palazzetto milanese. Aspettiamo con ansia di sentire la nuova puntata stasera da piazza Farnese.

2 commenti

  • Se vi asppettate le dimissioni di Berlusconi vivete nel mondo dei sogni. Come ben diceva Churchill la politica è sangue e merda. Teniamolo a memoria e non facciamo le “mammolette” e si vi preoccupate di cosa scrivere il padre nobile di Capezzone pensate alla frase sulla politica e comportiamoci di conseguenza. alfredo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>