LeG: siano pubblici i lavori della Commissione. E come sono stati scelti i saggi?

Mentre aspettiamo che i 42 saggi salgano al Quirinale, Libertà e Giustizia chiede quali sono stati i criteri per essere inclusi o esclusi dall’elenco. Se di soli esperti e tecnici doveva trattarsi, la lista dei costituzionalisti italiani è molto più ampia e comprende almeno 150 iscritti all’associazione.

Leggiamo inoltre che il prof. Augusto Barbera suggerirà la consegna del silenzio: “Meglio tacere e ascoltare che parlare rischiando di eccitare gli eccessi delle rispettive tifoserie che complicherebbero la nostra attività”.
Siccome LeG, insieme a molte altre associazioni e cittadini italiani appartiene alla “tifoseria” che si oppone allo smantellamento della Costituzione, chiede invece che i lavori siano resi pubblici e alla luce del sole.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>