“Non è cosa vostra”, in piazza per la difesa della Costituzione

Domenica 2 giugno a Bologna, in piazza Santo Stefano, si svolgerà una manifestazione in difesa della Costituzione promossa da Libertà e Giustizia. Un centinaio di associazioni, tra le quali la Cgil, Libera, Anpi e Fiom, hanno aderito al manifesto di Gustavo Zagrebelsky, l’ex presidente della Corte costituzionale che domani sarà ospite di Z. Oggi anche Nichi Vendola ha confermato il sostegno di Sinistra Ecologia e Libertà a “Non è costa vostra”, una scelta arrivata, anche se in modo individuale, da vari esponenti del Partito democratico come Rosy Bindi.  “Ho bisogno di ritrovare la mia gente” dice l’ex presidente del Pd.

In  queste ultime ore sono arrivate anche l’adesione dell’ARCI e della CGIL Emilia-Romagna, dopo quella della CGIL nazionale, oltre alle numerose altre, che, per iniziativa di LeG, costruiranno insieme questo importante appuntamento nel giorno della Repubblica.
La mobilitazione continua a crescere intorno al manifesto di Gustavo Zagrebelsky ) che parlerà dal palco di piazza Santo Stefano (dalle ore 13.30) insieme a Sandra Bonsanti e Stefano Rodotà, Roberto Saviano e Salvatore Settis, Susanna Camusso e Nando dalla Chiesa, Carlo Smuraglia, Maurizio Landini e tanti altri amici. La maglietta della manifestazione e la copia della Costituzione con il manifesto di Gustavo Zagrebelsky saranno distribuite dalla mattinata di domenica in piazza Santo Stefano, nei banchetti in piazza della Mercanzia 4 e in via Orefici 6, a fronte di un contributo libero per le spese della manifestazione.

Ecco il link del manifesto scritto dall’ex presidente della Corte costituzionale Gustavo Zagrebelsky.

2 commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>