Come previsto

“Riforme che tocchino il sistema istituzionale, sto parlando di legge elettorale e sto parlando di riforma della seconda parte della costituzione. A partire dal tema immediato della riduzione del numero dei parlamentari e dal tema di una camera delle autonomie. Su questo versante bisogna predisporre, e abbiamo proposte in merito, dei meccanismi che rendano esigibili i risultati in tempi certi e che vedano la corresponsabilità di tutte le forze parlamentari”. Pierluigi Bersani.


A partire da… per arrivare dove? Anche al presidenzialismo che vuole Berlusconi, e tutto senza referendum? Il 9° punto: rifare praticamente tutta la seconda parte della Costituzione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>