PDL davanti al tribunale. Indignazione di Libertà e Giustizia Brescia

Con un comunicato il circolo Libertà e Giustizia di Brescia esprime la propria indignazione per quanto accaduto ieri al Tribunale di Milano, dove varie decine di parlamentari del PDL hanno marciato sul Tribunale “con un atto che ci sentiamo di definire eversivo e tale da configurare una minaccia nei confronti dei magistrati che stanno compiendo il loro lavoro – si legge nella nota – Parlamentari dimentichi o ignoranti di uno dei principi fondamentali della nostra democrazia, vale a dire la separazione dei poteri, che sembrano non aver mai letto la Costituzione (eppure siedono in parlamento e legiferano!), secondo la quale “La magistratura costituisce un ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere”. Ma dimentichi pure del fatto che la legge è uguale per tutti, anche per il loro capo. Emergenza democratica, dicono. Certo, quella di un Paese che da vent’anni invece di occuparsi dei bisogni dei cittadini è costretto a correre dietro agli affari personali di Berlusconi”. Per questo L&G invita a partecipare al presidio che si terrà giovedì 14 marzo alle 10 davanti al Tribunale di Brescia in via Lattanzio Gambara “per esprimere solidarietà alla magistratura, in particolare ai magistrati che cercano di applicare la legge anche ai potenti e non solo ai poveri diavoli”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>