LeG, un Parlamento al di sopra di ogni sospetto

Legge elettorale e incandidabilità. Non è più possibile rimandare. Ed è necessario inserire “nella legge elettorale le misure previste nella legge anticorruzione, per avere un Parlamento al di sopra di ogni sospetto”. La richiesta è di Libertà e Giustizia. Un invito a tutte le forze politiche. Affinchè si vada oltre lo stallo provocato dai continui veti incrociati, per superare “la preoccupazione esclusiva per i propri interessi”. E riconsegnare ai cittadini il “potere di essere rappresentati”.

Unire la legge elettorale con quella anti-corruzione. E alla melina infinita sulla legge elettorale si aggiunge quella sulla normativa anti-corruzione. Ancora LeG: “Per unire le due leggi, LeG propone di stralciare dal pacchetto anticorruzione l’articolo 10 sulla incandidabilità e di inserirlo nelle norme sulla legge elettorale, in modo che possa essere applicato già nelle prossime elezioni”. Perchè “sulla capacità di proporre e realizzare la riforma elettorale, si misurerà la credibilità delle forze politiche al momento del voto”.

Qui il sito di Libertà e Giustizia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>