La bella politica

“Ho fatto la nonna per dare una mano a mia figlia, ma adesso voglio tornare a fare qualcosa per il mio Paese”

Questa è una delle tante disponibilità che abbiamo raccolto nella cena di autofinanziamento organizzata ieri dal Circolo di Roma di Libertà e Giustizia.
Un’occasione anche per raccontare il lavoro di un anno di impegno senza sosta.
Costituzione nelle scuole (fino alle elementari!), rilettura critica dei modelli di sviluppo, cooperazione con altre associazioni per l’adozione della tassa sulle transazioni finanziarie, per l’accesso libero agli atti della pubblica amministrazione e per un’iniziativa dei cittadini europei a tutela del pluralismo dell’informazione.
Tanti anche gli incontri con giudici, giornalisti, scrittori ed esperti di vari settori per capire meglio la politica.
“Io – mi dice una socia – quando esco dagli incontri che facciamo, capisco cose  che difficilmente trovo sulla stampa”.
Tanti anche i messaggi inviati a giornali, radio, televisioni per far sentire che un’opinione pubblica c’è.
E reagisce, come sta avvenendo contro la manomissione della Costituzione in discussione con la raccolta firme che sul sito nazionale (libertaegiustizia.it) ha superato 3 mila firme
La raccolta di fondi è stata buona.
Metà dei soldi andranno ai cittadini Emiliani ed una parte importante la daremo ai Valdesi  per contribuire a comprare un nuovo  impianto di amplificazione per la sala, che gentilmente ci mettono sempre a disposizione.
Per il resto, una serata semplice, bella.
Di persone normali che sentono normale occuparsi degli altri, senza chiedere niente.
Anche questa è politica. La bella politica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

 caratteri massimo. Il testo eccedente verrà troncato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>